Vivos (rifugio sotterraneo)

Indiana shelterEdit

Il primo rifugio completato, situato in Indiana; fu costruito durante la guerra fredda per resistere a un colpo quasi diretto da una bomba nucleare da 20 megatoni. Con sistemazioni per 80 persone, il complesso Indiana ha pochi punti a sinistra, a causa di trasferimenti membri, e cambiamenti di famiglia.

Vivos Europa OneEdit

Vivos prevede di convertire un surplus di guerra fredda sovietica costruito complesso sotterraneo di 250.000 piedi quadrati (2.3 ha) situato a Rothenstein, in Germania, in un rifugio di lusso per ospitare fino a 1.000 persone, un piccolo zoo, deposito per tesori culturali e una banca genetica per la ricostituzione di piante e animali dopo un possibile evento di estinzione. Norme di sicurezza antincendio sono stati tenuti a presentare un problema per il progetto che richiede un sistema antincendio sprinkler in tutta la struttura.

Vivos xPoint, Sud DakotaEdit

Vivos xPoint

Nel 2016, Vivos acquisito una ex Base militare americana precedentemente noto come Black Hills Ordnance Deposito, situati a South Dakota, con 575 cemento e acciaio bunker sotterranei che sono stati originariamente costruito dal Corpo degli Ingegneri dell’Esercito nel 1942 come fortezza militare memorizzati esplosivi e munizioni. Dal 1967, quando la base fu ritirata, la base fu utilizzata come ranch di bestiame. Vivos ha riproposto la base nella “più grande comunità di rifugio privato sulla terra”, per ben 5.000 persone per sopravvivere praticamente a qualsiasi evento catastrofico e alle conseguenze. Ogni bunker è 80 ‘x 26.5’ in grado di ospitare comodamente fino a 24 persone con una fornitura di cibo, acqua, carburante e forniture igieniche per un anno o più. Un contratto di locazione di 99 anni su un bunker costa $1.000 all’anno, più un deposito di $25.000 pagato in anticipo. “xPoint” è stato coniato come il: Punto nel tempo che solo i preparati sopravviveranno.”

Atchison, Kansas shelterEdit

Nel 2013, Vivos acquisito i diritti di opzione di acquisto di una grande porzione di Atchison Impianto di Stoccaggio, a circa 2.700.000 metri quadrati (25 ha) ex miniera di calcare in Atchison, Kansas, precedentemente di proprietà dell’Esercito americano, e ha annunciato piani per la conversione in “il più grande del mondo sotterraneo privato sopravvissuto shelter”, custodia 5.000 persone. Nel giugno 2014, Vivos ha annullato il progetto Kansas a causa delle preoccupazioni dei geologi dell’esercito sulla stabilità strutturale dell’ex miniera di calcare dopo aver subito una serie di crolli a cupola del calcare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.