Ti mancano questi segni di ansia o depressione?

È facile trascurare gli indizi che potresti aver bisogno di aiuto per una di queste condizioni comuni.

Aggiornato: 15 febbraio 2021

Pubblicato: agosto, 2018


Immagine: © davidf/Getty Images

I segni della malattia mentale non sono sempre evidenti. Sottili cambiamenti di umore o comportamento sono spesso attribuiti all’invecchiamento, proprio come i muscoli più deboli e il pensiero sfocato. “C’è una tendenza a respingerlo come, ‘Beh, certo che sono preoccupato, ho una malattia cardiaca’ o, ‘Certo che sono triste, non sono rilevante come una volta’”, dice il dottor Michael Craig Miller, un assistente professore di psichiatria alla Harvard Medical School.

Ma la depressione (estrema tristezza, inutilità o disperazione) e l’ansia (preoccupazione debilitante e agitazione) non devono essere parti di routine dell’invecchiamento. Ottenere aiuto per questi sentimenti può aiutare a mantenere la vostra salute e godersi la vita al massimo.

Sintomi

A volte riconoscere la depressione e l’ansia richiede una piccola riflessione onesta sui tuoi comportamenti, sentimenti e abitudini. Ecco alcuni cartelli:

  • Apatia. Hai perso interesse per le attività che ti portavano gioia? La vita ha perso così tanto significato che ti senti vuoto? Quelli sono classici segni di depressione.

  • Impotenza o disperazione. Ti senti c’è poco voi o chiunque può fare per migliorare la vostra vita? Impotenza e disperazione sono anche segni classici di depressione.

  • Cambiamenti nelle abitudini. Dormire o mangiare troppo o troppo poco può essere un segno di depressione. Così può bere più alcol del solito o impegnarsi in comportamenti a rischio.

  • Stanchezza persistente. È normale essere stanchi alla fine della giornata. Ma se sei stanco tutto il tempo, potrebbe essere dovuto alla depressione o all’ansia. Oppure può essere correlato a una condizione medica sottostante, come una tiroide o insufficienza cardiaca underactive.

  • Difficoltà di messa a fuoco o prendere decisioni. “Chi è depresso e ansioso ha difficoltà a prendere decisioni perché teme che qualunque cosa faccia sia sbagliata”, dice il dott. Miller. Oppure potresti avere difficoltà a concentrarti o a prestare attenzione agli altri.

  • Sbalzi d’umore. Se sei facilmente irritato (o estremamente impaziente o eccessivamente autocritico), o se si verificano frequenti sbalzi d’umore, potrebbe essere un segno di depressione o ansia.

  • Preoccupazione senza fine. “Stai anticipando ogni possibile problema e ti stai concentrando su di esso piuttosto che guardare il lago o il cielo o goderti il tuo nipotino?”Chiede il dottor Miller. Dice che quel tipo di preoccupazione potrebbe essere dovuta a un disturbo d’ansia.

  • Volendo essere soli. “Se ti piace la solitudine perché ti piace il tempo di leggere o meditare, va bene. Ma questo è diverso da stare a casa perché ci vuole troppa energia per interagire con gli altri. Questo è un segno di depressione”, dice il dottor Miller.

Quello che dovresti fare

Solo perché stai vivendo uno di questi sintomi non significa che ti verrà diagnosticato un disturbo d’ansia o depressione. “Ma se sei troppo preso da un sentimento o dall’altro, avendo meno piacere nella vita o avendo difficoltà a fare ciò che devi fare, allora certamente ottieni aiuto”, dice il dott.

Raggiungere la famiglia e gli amici può essere un buon modo per avviare il processo. “Parla con persone che potrebbero essere comprensive, compassionevoli e utili”, dice il dottor Miller. Se ti senti in imbarazzo a condividere i tuoi sentimenti o preoccupazioni con chi ti sta vicino, fissa un appuntamento con il tuo medico.

Trattamento

L’aiuto per la depressione e l’ansia può venire in una varietà di forme, come il trattamento di condizioni sottostanti che possono causare depressione, l’assunzione di farmaci antidepressivi o la partecipazione alla terapia di conversazione.

Ci sono anche molti approcci senza pillole che possono aiutare. L’esercizio è importante. Una passeggiata quotidiana può aiutare a mantenere il vostro umore generale, energia e positività. “L’aumento del flusso sanguigno al cervello sembra rendere i nervi più sani. Si rimpiccioliscono e fanno connessioni più solide”, spiega il dottor Miller.

Un’altra strategia è rimanere connessi socialmente. Le connessioni sociali sono associate a stress ridotto, miglioramento della funzione del sistema immunitario e vita più lunga. Le persone con più connessioni sociali hanno anche livelli più bassi di ansia e depressione, maggiore autostima e un migliore senso generale di benessere.

L’asporto

Non devi soffrire di depressione o ansia, non importa quale sia la tua età. “È utile trovare un modo per gestirlo meglio in modo da poter vivere pienamente la tua vita e sperimentare di essere vivi”, afferma il dott. “Vuoi sentire come ogni giorno che ti svegli è una buona giornata.”

Per ulteriori informazioni, controlla la Harvard Special Health Report Understanding Depression (www.health.harvard.edu/ud).

Disclaimer:
Come servizio per i nostri lettori, Harvard Health Publishing fornisce l’accesso alla nostra libreria di contenuti archiviati. Si prega di notare la data di ultima revisione o aggiornamento su tutti gli articoli. Nessun contenuto di questo sito, indipendentemente dalla data, dovrebbe mai essere usato come sostituto per la consulenza medica diretta dal proprio medico o altro medico qualificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.