Stephen King ha un’idea selvaggia per un film di venerdì 13th

Sulla base di questo Tweet, sembra che l’idea sia che il film traccerebbe le attività di Jason Voorhees non solo nel corso di una furia omicida a Camp Crystal Lake, ma invece nel corso di diversi. Eternamente desideroso di vendetta per l’orribile trattamento che ha ricevuto quando era un bambino, viene resuscitato; uccide un gruppo di surrogati per i suoi tormentatori; viene ucciso dalla più forte/più fortunata delle aspiranti vittime; e poi va all’inferno e aspetta di essere resuscitato di nuovo. È un’esistenza sisifo, e non è difficile capire perché fa appello a King.

I fan saranno pronti a sottolineare l’uso di “probabilmente” in quel primo Tweet, suggerendo che Stephen King non pensa necessariamente che la porta sia totalmente chiusa sull’idea, ma ha anche buone ragioni per credere che sarebbe una sfida. In particolare, non si può semplicemente decidere di scrivere un libro su un personaggio preesistente senza negoziare per i diritti, e questo è un casino che l’autore/sceneggiatore/regista non sembra intenzionato a tuffarsi, indipendentemente da quanto allettante veda il suo venerdì 13th take:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.