Sindrome del dolore rotuleo (ginocchio del corridore)

Che cosa è la sindrome del dolore rotuleo?

La sindrome del dolore femorale rotuleo (sindrome PFP) è dolore all’interno e intorno alla rotula (rotula). La sindrome di PFP è anche chiamata ” ginocchio del corridore.”

Il riposo e gli esercizi che allungano e rafforzano i fianchi e le gambe possono aiutare la sindrome PFP a migliorare.

Che cosa causa la sindrome di PFP?

La sindrome del dolore femoro-rotuleo (peh-tel-oh-FEM-er-ul) è un disturbo da uso eccessivo. Questi accadono quando qualcuno fa gli stessi movimenti che stressano il ginocchio più e più volte.

Nella sindrome PFP, la piegatura ripetuta e il raddrizzamento del ginocchio sollecitano la rotula. È più comune negli atleti.

Alcune persone con sindrome di PFP hanno una rotula che è fuori linea con il femore (femore). La rotula può uscire dalla linea, o muovere mentre si muove lungo il femore, a causa di debolezza muscolare, trauma o altro problema. Se ciò accade, la rotula non scivola dolcemente sul femore quando il ginocchio si piega e si raddrizza. La rotula si ferisce e questo causa il dolore della sindrome PFP.

Chi ottiene la sindrome di PFP?

La sindrome del dolore femorale rotuleo di solito si verifica nelle persone che praticano sport che comportano molta flessione e raddrizzamento del ginocchio, come la corsa, la bicicletta e lo sci. Può accadere anche alle persone, in particolare alle giovani donne, che non fanno molti sport.

La sindrome PFP è più comune nelle donne e si verifica più spesso negli adolescenti e nei giovani adulti.

Muscoli delle gambe stretti o deboli o piedi piatti possono rendere qualcuno più probabilità di ottenere la sindrome di PFP.

Quali sono i segni& Sintomi della sindrome PFP?

La sindrome del dolore femorale rotuleo provoca dolore sotto e intorno al ginocchio. Il dolore spesso peggiora camminando, inginocchiandosi, accovacciandosi, salendo o scendendo le scale o correndo. Può anche ferire dopo aver seduto con un ginocchio piegato per un lungo periodo, come in un lungo viaggio in auto o in un cinema.

Alcune persone con sindrome di PFP sentono un “popping” o scricchiolio dopo essersi alzati dalla seduta o quando si sale o scende le scale.

Come viene diagnosticata la sindrome PFP?

Per diagnosticare la sindrome del dolore femoro-rotuleo, gli operatori sanitari:

  • chiedere informazioni sulle attività fisiche
  • fare un esame

Di solito non è necessario alcun test. A volte il fornitore di assistenza sanitaria ordina una radiografia o altro studio di imaging per verificare la presenza di altri problemi al ginocchio.

Come viene trattata la sindrome PFP?

Un bambino o un adolescente con sindrome da dolore femoro rotuleo deve limitare o evitare completamente le attività che causano dolore. A volte un cambiamento nella formazione è tutto ciò che serve. Ad esempio, qualcuno che di solito gestisce le colline per allenarsi può provare a correre su una superficie piatta e morbida.

Qualcuno che ha un forte dolore o dolore che interferisce con l’attività (ad esempio, se provoca una zoppia) deve riposare il ginocchio fino a quando il dolore non è migliore.

Per il dolore:

  • Mettere ghiaccio o un impacco freddo sul ginocchio ogni 1-2 ore per 15 minuti alla volta. Metti un asciugamano sottile tra il ghiaccio e la pelle del tuo bambino per proteggerlo dal freddo.
  • Se il tuo fornitore di assistenza sanitaria dice che è OK, puoi dare iprofene (Advil, Motrin o store brand) o naproxen (Aleve, Naprosyn o store brand). Seguire le istruzioni fornite con la medicina per quanto dare e quanto spesso. Non dare questo medicinale per più di circa 2-3 settimane.

Una parte importante del trattamento per la sindrome di PFP sta migliorando la forza e la flessibilità delle gambe, dei fianchi e dei muscoli del nucleo. Gli operatori sanitari di solito raccomandano di andare da un fisioterapista per fare un piano di esercizi che ti aiuterà. Il piano può includere stretching, squat, tavole, affondi e altri esercizi che migliorano la forza e la flessibilità delle gambe e dei fianchi.

Il fornitore di assistenza sanitaria potrebbe anche raccomandare:

  • una ginocchiera
  • nastratura del ginocchio
  • inserti speciali per scarpe

Non accade molto spesso, ma a volte è necessario un intervento chirurgico per la sindrome PFP.

Qualcuno con sindrome PFP può fare sport?

La maggior parte delle persone con sindrome di PFP hanno bisogno di ridurre o interrompere lo sport per qualche tempo. Seguire le istruzioni del fornitore di assistenza sanitaria su quando è sicuro per il vostro bambino di tornare allo sport. Questo di solito è quando:

  • L’anca, la gamba e la forza del nucleo sono quasi normali.
  • La flessibilità, specialmente nel muscolo del bicipite femorale, è migliorata.
  • Non c’è dolore con le attività quotidiane, come camminare e salire/scendere le scale.
  • Qualsiasi dolore con l’attività è molto lieve e scompare entro pochi minuti dall’inizio dell’attività.

Guardando avanti

Possono essere necessari mesi o anni perché i sintomi della sindrome PFP migliorino. A seguito di un piano di esercizio dato dal fornitore di assistenza sanitaria o fisioterapista può aiutare il ginocchio a guarire.

Per abbassare lo stress sulle ginocchia dopo la guarigione, i giovani atleti dovrebbero:

  • Riscaldarsi e allungarsi prima di correre o altri sport.
  • Mantenere un peso sano.
  • Indossare scarpe da corsa di supporto e sostituirle spesso.
  • Esegui su superfici morbide e piatte (come erba, sporco o una pista sintetica con una superficie più morbida).
  • Aumenta lentamente l’intensità degli allenamenti.
  • Utilizzare inserti di scarpe o una ginocchiera, se il fornitore di assistenza sanitaria lo ha raccomandato.
Recensito da: Alvin Su, MD
Data di revisione: gennaio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.