San Francisco 49ers: 7 peggiori contratti nella storia della franchigia

I San Francisco 49ers si sono ricostruiti bene dal colossale incubo che era la loro cattiva gestione dei contratti dei giocatori dalla fine degli anni 1990 attraverso la recente era Singletary. Le armi di redazione e sviluppo dei giocatori dell’organizzazione acquisirono un talento terribile per il quale la proprietà distribuì offerte pesanti e paralizzanti in franchising. C’è l’ovvia selezione di Alex Smith come prima scelta nel draft 2005, ma ci sono stati diversi passi falsi che hanno lasciato il club con giocatori inadeguati e strapagati che non hanno mai realizzato il piccolo potenziale che sembravano possedere veramente.
Pensi di poter nominare tutti e sette i giocatori? Clicca attraverso le diapositive e vedere! Ricorda di pubblicare tutti i giocatori che ritieni meritassero di essere presenti in questa lista “Hall of Shame”.

Se i giocatori che non sono riusciti a soddisfare le aspettative stanno per essere nominati, allora è fondamentale per caratterizzare il capo allenatore che ha avuto un ruolo importante nelle acquisizioni di quei giocatori. Mike Singletary, con il suo atteggiamento no-nonsense (e lo sfondo della Hall of Fame), è stato portato per fornire struttura e disciplina a una squadra che lotta per trovare la sua identità.

Mentre lanciava l’interruttore mentale per Vernon Davis, aveva anche tattiche motivazionali discutibili e tendeva a redigere atleti rispetto ai giocatori di football. Il suo comportamento rigido e altamente conservatore play-calling dimostrato di essere la sua rovina come non ha mai adattato ad essere un capo allenatore in epoca moderna.

No. 6: Antonio Bryant, ricevente larga: Quattro anni/Million 15 milioni (Bonus 5 milioni di bonus)

Antonio Bryant è venuto a San Francisco dopo aver pubblicato numeri decenti se non produttivi con i Cleveland Browns nel 2005(69 rec., 1.008 yard, 14,6 YPC), il suo terzo anno nella NFL. È comunemente noto che le riceventi larghe generalmente fanno un salto di carriera durante il suo terzo anno, spingendo i 49ers a firmare Bryant in free agency nel 2006 per un affare di quattro anni, deal 15 milioni, garantendo million 5 milioni.Bryant iniziò bene la sua carriera con i 49ers, pubblicando 100 yard back-to-back per aprire la stagione, ma cadde rapidamente in disgrazia con lo staff tecnico a causa del suo costante scontro con l’allora capo allenatore, Mike Nolan. La squadra lo ha rilasciato dopo una sola stagione. Questa diapositiva è più un atto d’accusa della gestione dei 49ers che di Bryant; aver separato i sensi con un ricevitore di talento solo un anno dopo avergli dato così tanti soldi in anticipo ha dimostrato una pura mancanza di senso degli affari da parte dell’organizzazione.

n. 5: Kentwan Balmer, Def. Affrontare: Cinque anni / $11.5 Milioni (Bonus 6 milioni di bonus)

Uscendo dalla University of North Carolina per il Draft NFL 2008, Kentwan Balmer era una prospettiva di boom o busto a causa della sua dimensione ideale ma altamente discutibile etica del lavoro. I 49ers hanno deciso che valeva il rischio e lo hanno selezionato con la loro prima scelta al 29 ° assoluto. Fu un flop istantaneo e registrò zero sack in 27 partite in carriera in due stagioni con San Francisco. I 49ers pensavano così poco di lui che non avevano problemi a scambiarlo con il rivale della divisione Seattle. Gli Hawks finirono per rilasciarlo un anno dopo.

n. 4: Brandon Jones, Wide Receiver: Cinque anni / Million 16.5 milioni (Bonus 5 milioni di bonus)

Questo è quasi troppo facile. Nonostante fosse una scelta al terzo giro del Tennessee nel 2005, Jones non prese mai più di 449 yard in ogni stagione con i Titans, eppure San Francisco decise comunque di inchiostrarlo a un contratto quinquennale da $16,5 milioni e dargli front 5,4 milioni in anticipo. Nel suo breve stint (otto partite) con i 49ers, Jones prese un passaggio per 18 yard. Non ha segnato alcun touchdown.

No. 3: J. J. Stokes, Wide Receiver: Seven Years / $21 Million

Jeral Jamal ” J. J.”Stokes è stato descritto come il prossimo ricevitore stellare 49ers dopo una carriera altamente produttiva a UCLA lo ha causato ad essere redatto nel primo turno dai 49ers. San Francisco ha scambiato quattro scelte di draft per passare al 10 ° assoluto per afferrare il ricevitore che possedeva una combinazione d’élite di dimensioni, velocità e abilità. Fast track quattro anni attraverso una carriera dimenticabile che ha visto una quantità enorme di potenziale evaporare e si vedrà che Stokes aveva prodotto così poco che era stato anche nominato il “ricevitore meno prezioso in campionato.”
Tuttavia, i 49ers hanno ancora deciso di dimettersi dal loro buco nero di un posto di roster per un’estensione di sette anni, extension 21 milioni. Stokes ricompensò i suoi sostenitori del front office con zero stagioni di oltre 600 yard ricevute.

No. 2: Alex Smith, Quarterback: Sei anni/Million 49,5 milioni (Bonus 24 milioni di bonus)

Smith non riesce a raggiungere il primo posto in questa lista perché gran parte del suo fallimento può essere attribuito al suo sviluppo mal gestito e disorganizzato per volere dell’organizzazione. Il suo primo allenatore, Mike Nolan, ha giocato Smith con una spalla gravemente ferita che alla fine ha richiesto interventi chirurgici. Attraverso 2011, Smith aveva avuto un coordinatore offensivo diverso e quindi un playbook diverso per ogni anno che era stato nella NFL.

Mentre potrebbe / non sarà mai all’altezza delle aspettative che derivano dall’essere un numero 1 assoluto, ha ancora la possibilità di mettere su numeri abbastanza decenti che non costano i giochi dei 49ers. A questo punto, è tutto per il quale i fan 49ers possono sperare. Una vittoria del Super Bowl andrà un lungo cammino per cancellare i loro ricordi delle speranze insoddisfatte per Smith.

No. 1: Nate Clements, Cornerback: Otto anni/N 80 milioni (Bonus 22 milioni di bonus)

Nate Clements è diventato il giocatore più pagato nella NFL nel 2007 quando ha firmato un contratto di otto anni, contract 80 milioni (con guaranteed 22 milioni garantiti) con i San Francisco 49ers. Ha perso la seconda metà del 2009 con un infortunio e ha perso il suo posto di partenza del tutto a metà del 2010. Nuovo allenatore Jim Harbaugh e GM Trent Baalke ha deciso di tagliare l’ex Pro Bowler prima della stagione 2011, risparmiando verso l’alto di upwards 15 milioni nello spazio cap.
Clements intercettato solo 10 palle in quattro anni con i 49ers ed era lontano da un angolo di arresto. Gli scrittori locali della bay area hanno dovuto denunciare pubblicamente perché spostarlo in sicurezza non era nel migliore interesse della squadra. Tuttavia, Singletary ha retrocesso Clements alla seconda corda a metà del 2010.
Anche se la concorrenza è feroce, Clements dovrebbe scendere come il peggior segno di tutti i tempi nella storia dei 49ers. D’accordo o in disaccordo? Pubblica i tuoi pensieri nella sezione commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.