Ricerca clinica: sindrome di Down, autismo spesso coesistono

Rischio di regressione: i bambini che hanno sia l’autismo che la sindrome di Down hanno maggiori probabilità di perdere la lingua e altre abilità rispetto ai bambini che hanno la sindrome di Down da soli.

Quasi il 40% delle persone con sindrome di Down soddisfa anche i criteri per un disturbo dello spettro autistico, suggerisce uno studio britannico su quasi 500 bambini, pubblicato su Autism Research1.

Lo studio ha rilevato che il 38% dei bambini con sindrome di Down incontra un limite di test di screening per l’autismo classico o un altro disturbo pervasivo dello sviluppo nello spettro autistico.

In linea con l’elevata prevalenza dell’autismo nei maschi, lo studio mostra che i ragazzi con sindrome di Down hanno maggiori probabilità di soddisfare i criteri per un disturbo dello spettro autistico rispetto alle ragazze con sindrome di Down.

Lo studio ha valutato se i bambini mostrano segni di autismo chiedendo ai loro caregiver di compilare il questionario SocialCommunication (SCQ), che consiste in domande sì o no su deficit sociali e comunicativi e comportamenti ripetitivi e limitati.

I ricercatori notano che l’SCQ non fornisce una diagnosi clinica. Ad esempio, utilizzando l’SCQ e un questionario aggiuntivo, uno studio del 2010 inizialmente ha stimato che il 42% dei bambini con sindrome di Down ha un disturbo dello spettro autistico. Tuttavia, dopo aver valutato alcuni partecipanti utilizzando test più rigorosi di persona, ha declassato la stima al 18 percento 2.

Altri due piccoli studi che si basavano esclusivamente sulla SCQ hanno anche prodotto numeri relativamente bassi, stimando che tra il 16 e il 19% dei bambini con sindrome di Down hanno autismo3, 4.

I ricercatori che hanno guidato il nuovo studio dicono che le loro stime potrebbero essere alte perché il loro campione relativamente giovane include genitori con una maggiore consapevolezza dell’autismo. Anche la sovrapposizione della sindrome di Down con l’autismo è diventata più nota negli ultimi anni.

Il nuovo studio ha confrontato i bambini con sindrome di Down che incontrano il limite per un disturbo dello spettro autistico con un altro gruppo di persone con disturbi dello spettro autistico che sono stati valutati in uno studio del 19995.I bambini che hanno entrambi i disturbi hanno maggiori probabilità di avere problemi con chiacchiere e di impegnarsi in compulsioni e rituali rispetto ai bambini con autismo da solo. E hanno maggiori probabilità di essere iperattivi e di avere problemi emotivi e comportamentali rispetto ai bambini con sindrome di Down da soli. Hanno anche maggiori probabilità di aver perso le abilità linguistiche e altre abilità che avevano precedentemente acquisito rispetto ai bambini con sindrome di Down da soli.

Tuttavia, tendono ad essere migliori nel fare aperture sociali e rispondere ad altri bambini che si avvicinano a loro rispetto a quelli con solo autismo.

Date queste distinzioni, dicono i ricercatori, le persone con la doppia diagnosi possono beneficiare di piani di trattamento specializzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.