Rapporto: Sviluppo, boom demografico previsto a Tysons entro il 2050

Aggiornato il 3/5/2020 — Corregge la data nel secondo grafico.

Il nuovo rapporto annuale di Tysons Partnership prevede che Tysons superi i 110 milioni di piedi quadrati di sviluppo entro il 2050.

Tysons Partnership, che si compone di organizzazioni e grandi datori di lavoro nella zona che vogliono aumentare la ribalta Tysons’ nel nord della Virginia, ha presentato il suo nuovo rapporto in un evento di oggi per celebrare il 10-anno anniversario del piano globale della regione.

Barry Mark, vice presidente di workplace solutions presso Capital One, ha dato il via all’evento dicendo che Tysons sta diventando un vivace centro urbano.

“Tysons è diventato un hub per i migliori talenti, specialmente nella tecnologia e ci fornisce continuamente la forza lavoro qualificata di cui abbiamo bisogno per avere successo”, ha affermato.

Dal 2012, 8,9 milioni di piedi quadrati di nuovo sviluppo e 4.500 nuove unità residenziali sono stati aggiunti a Tysons, osserva il rapporto.

Con grandi progetti in corso, come il campus di Capital One e Scotts Run, si prevede che Tysons avrà circa 113 milioni di piedi quadrati di sviluppo entro il 2050.

“Abbiamo oltre 40 milioni di piedi quadrati di costruzione non costruita approvata ancora in cantiere”, ha detto Jeff Tarae, presidente del Consiglio di amministrazione della partnership Tysons, all’evento.

Come sarà Tysons tra diversi decenni ha dominato diversi eventi recenti.

Tysons si prevede di quadruplicare la sua popolazione da 27.000 a 100.000 e aumentare la sua occupazione da 80.000 posti di lavoro quando 2050 arriva, la relazione annuale e piano globale nota.

Per prepararsi al 2050, Tarae ha affermato che il Tysons Partnership board ha collaborato con Fairfax County per un “processo esplorativo” nei prossimi anni che mira a “elevare la partnership a un’organizzazione più robusta e sostenibile.”

Tysons Partnership ha anche lavorato a stretto contatto con la contea su uno sforzo di rebranding per l’area e anche sulla ricerca di un modello di business diverso.

Definendo Tysons il “motore economico della contea”, Jeff McKay, il presidente del Consiglio di sorveglianza della contea, ha dichiarato all’evento che la contea si avvicina a Tysons con particolare attenzione ai risultati a lungo termine.

“Quando ti impegni a fare ciò che abbiamo fatto, non puoi fermarti a metà strada”, ha detto McKay, aggiungendo che “l’alta densità sparsa, nessun senso del posto” è il suo scenario peggiore per Tysons.

McKay ha anche sottolineato le preoccupazioni che la contea di Fairfax sta lavorando per affrontare: la “crisi degli alloggi a prezzi accessibili”, il cambiamento climatico, i tempi di lavoro delle infrastrutture con gli sviluppi e il tentativo di convincere i giovani a trasferirsi a Tysons.

“Siamo in questo per il lungo raggio”, ha detto McKay. “Abbiamo attaccato alla visione a lungo termine, e alla fine siamo in questo ora per completarlo.”

Questa storia è stata riportata da Catherine Douglas Moran e Ashley Hopko.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.