Questo semplice trucco potrebbe aiutarti a schivare una tassa di ritardo della carta di credito

Oltre ai risparmi, tuttavia, ci sono una serie di altri buoni motivi per cui non dovresti rifuggire dal chiedere all’emittente della carta una pausa, secondo CompareCards.com. Ad esempio, potresti averlo guadagnato: “Il tuo punteggio di credito potrebbe essere migliorato da quando hai ricevuto la carta per la prima volta. Potresti aver pagato un sacco di debiti o il tuo punteggio di credito potrebbe aver visto una spinta perché la tua storia di credito è semplicemente più lunga di quanto non fosse quando hai fatto domanda per la carta.”

Nel complesso, più alto è il punteggio di credito, le migliori offerte finanziarie si otterrà, se si sta comprando una casa o una macchina, affittare un appartamento o di intraprendere un’altra impresa finanziaria. Ottenere una tassa in ritardo rinunciato o un garantire un tasso di interesse più basso può aiutare a mantenere la vostra salute finanziaria.

Detto questo, assicurati di pagare le bollette per intero e in tempo per quanto possibile e tieni d’occhio il tuo punteggio controllandolo regolarmente. Ecco alcuni suggerimenti per stabilire o migliorare il vostro credito.

Ti piace questa storia? Come CNBC Farlo su Facebook!

Da non perdere: È possibile avere un punteggio di credito ‘perfetto’ se si dà la priorità a queste 4 cose

Video di Beatriz Bajeulos Castillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.