Palm Tree

Informazioni sulla storia di palma e anatomia segue. Tuttavia, tutte le palme e le piante devono essere collocate in un ambiente che soddisfi i loro requisiti di base e questa informazione è a: Esigenze di base delle palme. Ti consiglio di rivedere le risorse per la cura delle palme disponibili sul sito SPT insieme alla lettura di queste informazioni sulle palme.

Palme storia e una breve po ‘ di Palmi anatomia

  • Sfondo
  • Gambi
  • Foglie
  • Fiori
  • Frutta
  • Semi
  • Famiglia

la Palma Collegamenti Rapidi

la Palma Home

la Palma Tipi – Freddo Hardy

Palma di Immagini

la Palma per la Cura e Risorse

Esempio di palmato o a forma di ventaglio foglie

Esempio di foglie pennate o a forma di piuma

Palm Tree Store

Palm Tree-Information

In tutto il mondo, la famiglia Palmae (Palm Tree) è composta da oltre 230 generi e circa 3000 specie. Solo alcuni di questi sono indigeni degli Stati Uniti continentali, e la maggior parte di questi sono limitati alle regioni più calde degli Stati Uniti meridionali, della Florida meridionale e della California meridionale. Tuttavia, un gran numero di specie esotiche sono state importate per scopi ornamentali e alcune di queste sono diventate ampiamente naturalizzate.

Evoluzione-Una sezione trasversale di un ramo di palma Arecaceae è la prima famiglia moderna di monocotiledoni che è chiaramente rappresentata nei reperti fossili. Le palme appaiono per la prima volta nei reperti fossili circa 80 milioni di anni fa, durante il tardo Cretaceo. Le prime specie moderne, come Nypa fruticans e Acrocomia aculeata, apparvero 69-70 milioni di anni fa, confermate dal polline fossile di Nypa datato a 70 milioni di anni fa. Le palme sembrano aver subito un primo periodo di radiazioni adattive. Entro 60 milioni di anni fa, molti dei generi moderni e specializzati di palme apparvero e divennero diffusi e comuni, molto più diffusi della loro gamma oggi. Poiché le palme si separarono dalle monocotiledoni prima delle altre famiglie, svilupparono una maggiore specializzazione e diversità intrafamiliare. Rintracciando queste diverse caratteristiche delle palme alle strutture di base delle monocotiledoni, le palme possono essere preziose nello studio dell’evoluzione delle monocotiledoni.Le prove possono essere trovate anche in campioni di legno di palma pietrificato.

Palme, a scopo di identificazione. può essere diviso in due gruppi principali: quelli che hanno foglie palmate o a forma di ventaglio; e quelli che hanno foglie pennate o a forma di piuma. Le specie a foglie palmate sono caratterizzate da una struttura fogliare in cui tutti i segmenti fogliari derivano da un unico punto, simile alla struttura di una mano umana. Le foglie pennate sono caratterizzate da foglie lungo ciascun lato di un asse centrale, simile nel design a quello di una piuma.

Palma (Palmaceae) sono stati definiti i principi del regno vegetale. Né l’anatomia dei gambi delle palme né la conformazione dei fiori delle palme, tuttavia, li autorizza a una posizione così alta nella gerarchia vegetale. I gambi di palma non sono Esempio di ordine Palmaceae più complicati nella struttura di quelli della ginestra comune del macellaio (Ruscus); i loro fiori sono per la maggior parte semplici come quelli di un giunco (Juncus). L’ordine Palmaceae è caratterizzato tra le piante monocotiledoni dalla presenza di un fusto non ramificato recante un ciuffo di foglie solo all’estremità, o con le foglie sparse; queste foglie, spesso di dimensioni gigantesche, di solito sono sode nella consistenza e si ramificano in modo pennato o palmato. I fiori sono portati su spighe semplici o ramificate, molto generalmente protette da una spata o spate, e ciascuna consiste tipicamente di un perianzio di sei segmenti verdastri, un po ‘ poco appariscenti in due file, con sei stami, o pistillo di 1-3 carpelli, ciascuno con un singolo ovulo e un frutto succulento o secco. Il seme consiste quasi esclusivamente di endosperma, porzione superiore di semi di cocco, albume in una cavità nel mostrare l’embrione, incorporato in endosperma, che è presentata l’embrione relativamente molto minuto. Queste sono le caratteristiche generali con cui questo ordine molto ben definito può essere discriminato, ma, in un gruppo contenente considerevolmente più di mille specie, le deviazioni della palma dal piano generale di struttura si verificano con una certa frequenza. Poiché le apparenze caratteristiche delle palme dipendono in larga misura da queste modifiche, alcune delle più importanti tra loro possono essere notate brevemente.

Torna all’inizio

la Palma – Gambi

Prendere il gambo primo, possiamo dire che si tratta in molti palme relativamente alto, eretto, indiviso, regolarmente cilindrico, o dilatata di seguito in modo da formare un cono allungato, lisce o coperti con la proiezione di resti della ex Palme foglie, o contrassegnati con circolare cicatrici che indica la posizione di quelle foglie che sono ormai lontani. Varia in. diametro dallo spessore di una canna (come in Chamaedorea) ad una robusta struttura a pilastro come si vede nella palma da dattero, palma Palmyra o Talipot. In altri casi il fusto della Palma molto esile è prostrato, scandente per mezzo di formidabili spine uncinate che, permettendo alla pianta di sostenersi sopra. I rami delle palme vicine, permettono anche al fusto di crescere fino a una lunghezza molto grande e quindi di esporre il fogliame alla luce e all’aria sopra le cime degli alberi delle fitte foreste in cui cresce la Palma, come nel genere Calamus, il Rattan o le palme da canna. In alcuni pochi casi il tronco, o quella porzione di esso che è fuori terra, è così breve che la Palma è in un modo sciolto chiamato “stemless” o” acaulescent”, come in Geonoma, e come accade talvolta nell’unica specie trovata allo stato selvatico in Europa, Chamaerops humus. L’avorio vegetale (Phytelephas) dell’America equatoriale ha un fusto molto corto e spesso che porta un alto grappolo di foglie che sembra alzarsi dal suolo. In molte specie di palme il tronco è coperto da una fitta rete di fibre rigide, spesso compattate insieme alle estremità libere in spine. Questo materiale fibroso, che è così prezioso per il cordame, è costituito dal tessuto fibroso del fogliame, che in questi casi persiste dopo il decadimento delle porzioni più morbide. È molto caratteristico di alcune palme produrre dalla base del gambo una serie di radici avventizie che gradualmente si spingono nel terreno e servono a stabilizzare la palma e impedire il suo rovesciamento dal vento. Il fusto sotterraneo di alcune specie, ad esempio di Calamo, è un rizoma, o radice-stock, allungando in modo più o meno orizzontale dallo sviluppo del germoglio terminale, e l’invio di rami laterali come ventose dalla radice-stock, che formano densi boschetti di canna-come steli. La ramificazione del gambo della palma fuori terra è insolita, tranne nel caso della palma Doum d’Egitto (Ifene) , dove il gambo si biforca, spesso ripetutamente; ciò è dovuto allo sviluppo di un ramo ad uguale forza con il gambo principale. In altri casi la ramificazione, quando presente, è probabilmente il risultato di qualche lesione alla gemma terminale nella parte superiore del gambo, in conseguenza della quale le gemme germogliano da sotto l’apice.

la Palma Store

La struttura interna della Palma staminali non differiscono sostanzialmente da quella di un tipico monocotyledonous staminali, il più alto, di più tronchi a causa della loro durezza, non solo per il fibrosa o legnosa scheletro, ma anche per il fatto che, come la crescita continua, originariamente soft cellulare a terra tessuto attraverso il quale le fibre di esecuzione diventa indurito mediante il deposito di materia legnosa all’interno delle cellule, in modo che alla fine il cellulare porzioni di Palma diventare duro come il woody tessuto fibroso.

Torna su

Tipi di palma – Informazioni sulle foglie

Le foglie delle Palme sono disposte a intervalli più o meno distanti lungo il fusto, come nelle canne, o sono approssimate in ciuffi alla fine del fusto, formando così quelle nobili corone di fogliame che sono così strettamente associate all’idea generale di una palma. Nella condizione giovane, mentre sono ancora spiegate, queste foglie di palma, con l’estremità succulenta del gambo da cui nascono, formano “il cavolo”, che in alcune specie di palme è molto stimato come un articolo di cibo.

La foglia di palma adulta presenta generalmente una base di guaina che si assottiglia verso l’alto nel gambo o nel picciolo, e questo di nuovo porta la lamina o la lama. La guaina e il picciolo portano molto spesso spine robuste, come nelle palme rattan e quando, col passare del tempo, le parti superiori della foglia decadono e cadono, la base del gambo e della guaina delle palme spesso rimangono, Texas Sabal Palm o interamente o nelle loro sole porzioni fibrose, che costituiscono l’investimento al fusto delle Palme già citato. In dimensioni le foglie variano entro limiti molto ampi, alcuni sono solo pochi centimetri di estensione, mentre quelli della nobile Carycta I, possono essere misurati in decine di piedi. Nella forma le foglie di palma sono molto raramente semplici; di solito sono più o meno divise, a volte, come in Caryota, estremamente così. Nelle specie di palme di Geonoma, Vers chaffeltia e alcune altre, la foglia si divide in due divisioni all’apice e non altrove; ma più di solito le foglie si ramificano regolarmente. La forma dei segmenti è generalmente più o meno lineare, ma un aspetto molto distinto è dato dalle ampie foglioline a forma di cuneo di palme come Cariotct, Martinezia o Mauritia. Queste forme si incrociano per gradazioni transitorie; e anche nella stessa palma la forma della foglia è spesso molto diversa nelle diverse fasi della sua crescita, così che è difficile nominare correttamente le piantine o le palme giovanili nella condizione in cui generalmente le incontriamo nei vivai, o anche prevedere quale sarà il futuro sviluppo delle palme. Come le altre parti della pianta, le foglie sono talvolta investite di peli o spine; e, in alcuni casi, come nel magnifico Ceroxylon andicola, la superficie inferiore è di colore bianco glauco o bluastro, da un rivestimento di cera.

L’infiorescenza della palma è costituita generalmente da una spiga carnosa, semplice o molto ramificata, costellata di numerosi fiori, a volte estremamente numerosi, e avvolta da una o più brattee guaine dette ” spathes “. Queste parti possono essere piccole, o possono raggiungere dimensioni relativamente enormi, penzoloni in mezzo alla corona di palme di fogliame come enormi trecce, e aggiungendo notevolmente l’effetto nobile delle foglie dell’albero. In alcuni casi, come nella palma Talipot, l’albero fiorisce solo una volta; cresce per molti anni fino a quando non è diventato un grande palmo, quindi sviluppa un’enorme infiorescenza, e dopo che il frutto è maturo, la palma muore.

Torna su

Fiori di palma

I singoli fiori delle palme sono solitamente piccoli (figg. 3, 6), verdastro e insignificante; la loro struttura generale è già stata menzionata. Le modifiche da una Palma tipica struttura derivano dalla differenza di texture, e specialmente dalla soppressione di parti, in conseguenza della quale il Palm fiori sono molto generalmente unisessuali, anche se i fiori dei due sessi sono generalmente prodotte sullo stesso albero di Palma (monoica), non è, infatti, sempre nella stessa stagione, per un albero di Palma in un anno può produrre tutti i fiori maschili e nel prossimo tutti i fiori femminili. A volte i fiori delle palme vengono modificati da un aumento del numero di parti; così i sei stami solitamente possono essere rappresentati da I2’to 24 o persino da centinaia. I carpelli sono di solito tre in numero, e più o meno combinati; ma possono essere liberi, e il loro numero può essere ridotto a due o anche uno. In ogni caso ogni carpello contiene solo un singolo ovulo.

A causa delle disposizioni sessuali precedentemente menzionate per le Palme, il polline deve essere trasportato dall’agenzia del vento o degli insetti ai fiori femminili della Palma. Questo è facilitato a volte dai movimenti elastici degli stami e delle antere, che liberano il polline così liberamente in certi momenti che i viaggiatori parlano delle palme da dattero d’Egitto (Phoenix dactylifera) che all’alba sono nascoste in una nebbia di grani di polline. In altri casi di palma la fecondazione è effettuata dall’agenzia dell’uomo, che rimuove i fiori maschili e disperde il polline sugli alberi da frutto. Questa pratica è stata seguita nel caso della data da tempo immemorabile; e offrì una delle prime e più irrefragabili prove per mezzo delle quali la sessualità delle piante fu finalmente stabilita. Nel corso della maturazione del frutto due dei carpelli con i loro ovuli possono venire assorbiti, come nel noce di cocco, il cui frutto contiene un solo seme sebbene i tre carpelli siano indicati dalle tre suture longitudinali e dalla presenza di tre pori germinali sull’endocarpo duro.

Torna su

Palm Tree – Fruit

Il frutto delle palme è vario per forma, dimensione e carattere; a volte, come nel comune data da un Albero di Palma è una bacca carnosa crosta che racchiude un duro e pietroso kernel, il vero seme, il frutto di Areca è simile; a volte si tratta di una sorta di drupa come in Acrccomia, o la noce di cocco, Cocos nucif epoca, in cui la fibrosi porzione centrale di investire il guscio duro corrisponde alla porzione carnosa di un susino, ciliegio, mentre la shell o dado corrisponde alla pietra in pietra, frutti, semi viene il kernel. In Borassus i tre semi sono racchiusi ciascuno in una camera separata formata dall’endocarpo pietroso. A volte, come nelle specie di palme di Metroxylon, Raphia e Daemonorops, il frutto delle palme è coperto da squame lucenti dure, appuntite e riflesse, che conferiscono al palmo un aspetto molto notevole.

Torna su

Semi di palma

I semi di palma mostrano una varietà corrispondente per dimensioni e forma, ma sono sempre costituiti da una massa di endosperma di palma, in cui è incorporato un embrione relativamente minuto. La pietra dura della palma da dattero è l’endosperma, la carne oleosa bianca della noce di cocco è la stessa sostanza in una condizione più morbida; il cosiddetto “avorio vegetale” deriva dall’endosperma dei Phytelephas. In alcuni generi di palme il rivestimento interno del seme diventa ispessito lungo il corso dei fasci vascolari e crescendo nell’endosperma produce l’aspetto caratteristico nella sezione nota come ruminato—questo è ben mostrato nella noce di Areca.

Torna su

Palm Tree – Family

L’ordine (Palm Tree) contiene 32 generi con circa 1100 specie principalmente tropicali, ma con alcune palme nelle regioni temperate calde. Chamaerops humilis è originario della regione mediterranea e la palma da dattero produce frutti nell’Europa meridionale fino a 38 ° N. di latitudine. Nell’Asia orientale le Palme, come altre famiglie tropicali, si estendono lungo la costa raggiungendo la Corea e il sud del Giappone. In America alcuni piccoli generi si trovano negli Stati Uniti meridionali e in California; e in Sud America il limite meridionale è raggiunto nel genere cileno Juhaea (la noce di cocco del Cile) a 37° S. latitudine. I grandi centri di distribuzione per le palme sono l’America tropicale e l’Asia tropicale; l’Africa tropicale contiene solo 2 generi, anche se alcune specie, come la palma Doum (Hyphaene thebaica) e la palma Deleb o Palmyra(Borassusfiabellifer) hanno un’ampia distribuzione. Con tre eccezioni Le forme del Vecchio e del Nuovo Mondo sono distinte: la noce di cocco (Cocos nucifera) è ampiamente distribuita sulle coste dell’Africa tropicale, in India e nei mari del Sud, le altre specie del genere Palm sono confinate nell’emisfero occidentale. La palma da olio (Elaeis guineensis) è originaria dell’Africa tropicale occidentale, l’altra specie di palma del genere è tropicale americana. Raphia ha anche specie in Africa tropicale e in America tropicale.

Torna su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.