Michael Jackson Estate Raggiunge Accordo Con Sylvester Stewart (Sly Stone) per l’Acquisizione di Sly and the Family Stone USA Catalogo

L’Estate di Michael Jackson e MIJAC Musica ha raggiunto un accordo con Sylvester Stewart, alias Sly Stone, a prendere la maggior parte di proprietà della STATUNITENSE diritti di Sly and the Family Stone catalogo e mantenere a lungo termine i diritti di amministrazione. Le loro canzoni classiche “Family Affair “”Dance to the Music “” Everybody is a Star”, “Hot Fun in the Summertime” e ” Everyday People.”La Tenuta continua a possedere il 100% del copyright per il catalogo al di fuori degli Stati Uniti

MIJAC Music è uno dei principali editori indipendenti del settore. È stato creato nel 1980 da Michael Jackson come sua casa editrice personale. Il catalogo musicale MIJAC include tutte le canzoni scritte da Jackson, tra cui “Bad”, ” Beat It”, “Billie Jean”, “Black or White”, così come molti altri successi come “After Midnight”, “Ain’t No Stoppin Us Now”, “Back Stabbers”, “Cryin’ in the Chapel”, “Ease on Down the Road” e “For the Love of Money”.”

Co-esecutori della Tenuta di Michael Jackson John Branca e John McClain hanno dichiarato ” Sly e la pietra di famiglia erano una forza per l’illuminazione e il cambiamento positivo, un messaggio in cui Michael credeva. Ha riconosciuto il genio di Stewart e la potenza delle sue parole e della sua musica, motivo per cui ha acquisito il catalogo e perché noi di MIJAC seguiamo le orme di Michael oggi.”

Sly and the Family Stone formarono a San Francisco nel 1966 e hanno raccolto oltre 10 album tra cui il loro debutto Stand e There’s a Riot Goin’ On. Sono stati poi inseriti nella Rock and Roll Hall Of Fame e hanno ispirato molti musicisti tra cui Michael Jackson, Prince, i Red Hot Chilli Peppers e Stevie Wonder.

Nel 2010, Stewart stava lottando finanziariamente, portandolo a vendere il suo catalogo alla Jackson Estate per million 1 milione e la sua casa a Napa Valley al momento. Alla fine ha vissuto fuori del suo furgone, dove avrebbe ancora produrre nuova musica. Nel 2015, il cantante è stato poi premiato million 5 milioni dopo aver citato in giudizio il suo ex manager Gerald Goldstein e l’avvocato Glenn Stone hanno coinvolto Sly a firmare un accordo con Even Street Prods, lasciandolo senza pagamenti di royalty. Goldstein e Stone hanno affermato che il cantante non è stato attirato a firmare il contratto, ma era a conoscenza dei termini e ha rinnovato l’accordo 40 volte in 15 anni tra il 1994 e il 2006. La giuria ha poi deciso a favore di Stewart. Più tardi quell’anno, la sentenza fu ribaltata poiché un giudice stabilì che non poteva riscuotere il suo pagamento perché aveva venduto le sue royalties a una società di produzione negli anni ’80.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.