Linux Runlevels Explained

Un runlevel è una delle modalità su cui verrà eseguito un server dedicato basato su Unix o un sistema operativo server VPS. Ogni runlevel ha un certo numero di servizi fermati o avviati, dando all’utente il controllo sul comportamento della macchina. Convenzionalmente, esistono sette runlevel, numerati da zero a sei.

Linux Runlevels Explained

Dopo l’avvio del kernel Linux, il programma init legge il file /etc/inittab per determinare il comportamento per ogni runlevel. A meno che l’utente non specifichi un altro valore come parametro di avvio del kernel, il sistema tenterà di immettere (start) il runlevel predefinito.

Standard livelli di esecuzione per distribuzioni basate su RedHat
Esegui Livello Mode Azione
0 Halt Arresta sistema
1 Modalità Single-User non configurare le interfacce di rete, avviare i demoni, o consentire agli utenti non-root
2 Modalità Multi-Utente non configurare le interfacce di rete o di avviare i demoni.
3 Modalità multiutente con rete Avvia il sistema normalmente.
4 Undefined Non utilizzato/definibili dall’Utente
5 X11 runlevel 3 + display manager(X)
6 Reboot Riavvia il sistema

la Maggior parte dei server Linux mancanza di un’interfaccia utente grafica e, quindi, in runlevel 3. I server con una GUI e sistemi Unix desktop iniziano runlevel 5. Quando un server viene emesso un comando di riavvio, entra runlevel 6.

Init scripts

Init (abbreviazione di inizializzazione) è il programma su sistemi Unix e Unix-like che genera tutti gli altri processi. Funziona come un demone e in genere ha PID 1.

Il file/etc / inittab viene utilizzato per impostare il livello di esecuzione predefinito per il sistema. Questo è il runlevel su cui verrà avviato un sistema al riavvio. Le applicazioni avviate da init si trovano in / etc / rc.cartella D. All’interno di questa directory c’è una cartella separata per ogni livello di esecuzione, ad esempio rc0.d, rc1.d, e così via.

chkconfig

Lo strumento chkconfig viene utilizzato nei sistemi basati su RedHat (come CentOS) per controllare quali servizi vengono avviati a quali runlevel. Eseguendo il comando chkconfig-list verrà visualizzato un elenco di servizi se sono abilitati o disabilitati per ogni runlevel.

[email protected]:~ # chkconfig --list
filelimits 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
syslog 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
gpm 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
cpanel 0:off1:off2:off3:on4:on5:on6:off
kudzu 0:off1:off2:off3:on4:on5:on6:off
ntpd 0:off1:off2:off3:off4:off5:off6:off
netfs 0:off1:off2:off3:on4:on5:on6:off
network 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
netplugd 0:off1:off2:off3:off4:off5:off6:off
rawdevices 0:off1:off2:off3:on4:on5:on6:off
ipchains 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
iptables 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
crond 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
anacron 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
cups 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
xfs 0:off1:off2:on3:on4:on5:on6:off
xinetd 0:off1:off2:off3:on4:on5:on6:off
httpd 0:off1:off2:off3:on4:off5:on6:off

La modalità utente singolo è una modalità in cui un sistema multiutente (come un server Linux) può essere avviato nel sistema operativo come superutente. L’avvio di un sistema in questa modalità non avvia la rete, ma può essere utilizzato per apportare modifiche a qualsiasi file di configurazione sul server. Uno degli usi più comuni per la modalità utente singolo è quello di modificare la password di root per un server su cui la password corrente è sconosciuta.

I runlevel sono una parte importante del nucleo del sistema operativo Linux. Sebbene non sia qualcosa con cui l’amministratore medio lavorerà quotidianamente, la comprensione dei runlevel offre all’amministratore un altro livello di controllo e flessibilità sui server che gestiscono.

Quando un VPS Cloud standard non è sufficiente, i server dedicati di Liquid Web sono un sogno che diventa realtà. Il server di Liquid Web supera la concorrenza in termini di prestazioni e supporto. Scopri come i nostri server dedicati possono salire alle stelle le prestazioni del tuo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.