Linee guida di laboratorio per la sindrome di Turner

Locus cromosomico

La maggior parte dei geni associati alle caratteristiche fisiche osservate nella sindrome di Turner si trovano su Xp (Xp11.2-p22)6; loci che contribuiscono alla funzione ovarica risiedono in Xq (Xq24).7

Incidenza della malattia e scoperta cariotipica

L’incidenza della malattia è di circa 1 su 2500 femmine vive. A 45, X cariotipo è osservato in ∼1% a 2% di conceptuses, 10% di aborti spontanei e 1% di nati morti. Superiore al 99% di 45,X conceptuses risultato in perdita spontanea, di solito prima di 28 settimane. Il motivo per cui survive 1% sopravvive a termine con anomalie somatiche relativamente minori non è noto, anche se è stato ipotizzato che ciò sia dovuto al mosaicismo non rilevato per una linea cellulare con tutto o parte di un secondo cromosoma sessuale.8,9

Cariotipo associato alla sindrome di Turner

Prenatale.

Circa l ‘ 1% al 2% dei conceptuses hanno un cariotipo 45,X. Questi feti hanno tipicamente risultati ecografici come l’igroma cistico o l’ispessimento nucale. La maggior parte dei casi con mosaicismo per una linea cellulare 45,X e una linea cellulare con un secondo cromosoma sessuale strutturalmente normale porta alla nascita di un bambino con un fenotipo normale.10,11

Postnatale.

Apparentemente nonmosaic monosomia X si trova in ∼45% dei pazienti con sindrome di Turner postnatale. Un’anomalia cromosomica strutturale o mosaicismo per 45, X e un’altra linea cellulare si trova nei linfociti dei restanti pazienti con sindrome di Turner (Tabella 1).

Tabella 1 la sindrome di Turner cariotipo

Breve descrizione clinica

Le caratteristiche della sindrome di Turner includono caratteristiche caratteristiche fisiche e assenza completa o parziale del secondo cromosoma sessuale. Le caratteristiche fenotipiche variano ampiamente, ma comunemente includono bassa statura, insufficienza ovarica, edema di mani o piedi, pieghe nucali, anomalie cardiache lato sinistro, bassa attaccatura dei capelli, orecchie basse, piccola mandibola, cubito valgo, ipoplasia delle unghie, unghie iperconvesse, nevi pigmentati multipli, facies caratteristiche, quarto metacarpo corto e palato ad arco alto. Le femmine con bassa statura e delezione della regione distale di Xp incluso il gene SHOX non sono generalmente diagnosticate con sindrome di Turner. Allo stesso modo, gli individui con delezioni di Xq24 con amenorrea primaria o secondaria senza bassa statura sono in genere diagnosticati con insufficienza ovarica prematura.15

Modalità di ereditarietà

La sindrome di Turner è sporadica. La maggior parte dei casi accertati prenatalmente hanno un 45, X cariotipo. La nondisjunction paterna rappresenta ∼70% dei casi liveborn con un 45, X. 16–17

Associazione etnica

La sindrome di Turner è veduta in tutti i gruppi etnici.

Considerazioni sui test speciali

Una diagnosi differenziale che include la sindrome di Turner deve prendere in considerazione le caratteristiche fenotipiche in combinazione con i risultati cariotipici. Il fenotipo varia notevolmente, quindi, sia i fattori clinici che di laboratorio devono essere considerati prima che una diagnosi possa essere resa. Il ritardo mentale non è una caratteristica della sindrome di Turner. Le uniche anomalie strutturali del cromosoma sessuale che possono causare ritardo mentale sono un cromosoma X ad anello con perdita della funzione del gene XIST e alcune traslocazioni dell’autosoma X.

Presenza di materiale cromosomico Y

Il mosaicismo per una linea cellulare con un cromosoma Y normale o anormale è identificato nel 6 %-11% dei pazienti con sindrome di Turner con tecniche citogenetiche standard. L’identificazione del materiale del cromosoma Y nelle femmine con sindrome di Turner è importante a causa del rischio di gonadoblastoma.18 Un gonadoblastoma è una neoplasia composta da cellule germinali ed elementi del cordone sessuale con una prognosi eccellente se rilevata precocemente. Tuttavia, il gonadoblastoma può progredire a disgerminoma con potenziale metastatico. Un locus gonadoblastoma-suscettibilità è stato proposto per la regione pericentromerica del cromosoma Y.19-20 La neoplasia non sembra correlare con la presenza di SRY.

Il mosaicismo occulto del cromosoma Y rilevato con tecniche diverse dalla citogenetica standard nella sindrome di Turner varia in base allo studio e alla metodologia utilizzata.13,21-25 Una meta-analisi di studi che riportavano un totale di 541 pazienti con sindrome di Turner senza materiale cromosomico Y su analisi citogenetica di routine ha trovato il mosaicismo del 5% per una linea cellulare contenente Y utilizzando tecniche molecolari (Southern blot e/o reazione a catena della polimerasi ). La percentuale di pazienti con mosaicismo del cromosoma Y (mediante tecniche citogenetiche molecolari o standard) era dell ‘ 8% e, di questi, il 12% aveva gonadoblastoma. La rilevazione del mosaicismo occulto di Y in 45, soggetti di X facendo uso di ibridazione fluorescente in situ di interfase (PESCE) con una sonda per il centromero di Y (DYZ3) è stata riferita per variare da 0% a 4%.24,25

Test prenatale

La monosomia X è spesso identificata da procedure diagnostiche prenatali. I risultati degli ultrasuoni possono includere traslucenza nucale, igroma cistico, coartazione dell’aorta e/o altri difetti cardiaci del lato sinistro, brachicefalia, anomalie renali, polidramnios, oligoidramnios e ritardo della crescita. Anormali risultati di screening dei marcatori sierici prenatali con livelli elevati di gonadotropina corionica umana e inibina e livelli leggermente diminuiti di alfa fetoproteina ed estriolo non coniugato sono associati ad una maggiore probabilità di una diagnosi di sindrome di Turner.27,28 La diagnosi prenatale può indicare un cariotipo coerente con una diagnosi di sindrome di Turner; tuttavia, il fenotipo dell’individuo non può essere previsto in base ai villi coriali o al cariotipo delle cellule del liquido amniotico, ai PESCI o ai risultati del microarray. In assenza di anormali risultati ecografici prenatali, le ragazze con cariotipo prenatale incidentale associato alla sindrome di Turner hanno un fenotipo meno grave con meno anomalie fisiche rispetto a quelle diagnosticate a causa di risultati ecografici anormali. Poiché il cariotipo costituzionale degli individui con accertamento prenatale dei complementi del cromosoma sessuale coerenti con la sindrome di Turner è incerto, gli studi postnatali del cromosoma sono raccomandati. La mancata conferma dei risultati prenatali con un cariotipo ematico dovrebbe indurre a considerare l’analisi di un altro tessuto come le cellule buccali o cutanee.

Le femmine con monosomia X o un cromosoma X strutturalmente anomalo possono manifestare disturbi recessivi legati all’X; quando un disturbo recessivo legato all’X è identificato in una femmina, il cariotipo è giustificato.

Il rilevamento di un basso livello di 45 cellule X (<10%) durante l’analisi citogenetica di routine del sangue periferico o del midollo osseo da una femmina adulta può essere difficile da interpretare. È stato ben documentato che esiste una perdita legata all’età del cromosoma X.I laboratori 29 dovrebbero disporre di procedure per una valutazione che aiuti a determinare il significato di 45,X cellule rilevate nelle donne in base all’età e per la segnalazione, se del caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.