L’esercizio aerobico a lungo termine è associato a una maggiore forza muscolare per tutta la durata della vita

L’invecchiamento è associato a un progressivo declino della forza muscolare, della massa muscolare e della capacità aerobica, che riduce L’esercizio è comunemente impiegato per migliorare la funzione muscolare in individui di tutte le età; tuttavia, si ritiene che l’esercizio aerobico cronico influenzi in gran parte la funzione cardiovascolare e il metabolismo ossidativo, con effetti minimi sulla massa e sulla forza muscolare. Per studiare gli effetti dell’esercizio aerobico a lungo termine sulla forza muscolare, abbiamo reclutato 74 uomini e donne sedentari (SED) o altamente aerobicamente attivi (ACT) all’interno di tre gruppi di età distinti (giovani: 20-39 anni, medi: 40-64 anni e più anziani: 65-86 anni) e testato la loro capacità aerobica, la presa isometrica e la forza dell’estensore del ginocchio e la ripetizione Come previsto, i soggetti ACT hanno avuto maggiore assorbimento massimo di ossigeno e potenza aerobica di picco rispetto ai soggetti SED (p < .05). La forza di presa rispetto al peso corporeo è diminuita con l’età (p < .05) ed era maggiore in ACT rispetto ai soggetti SED in entrambe le mani (p < .05). Allo stesso modo, la coppia massima isometrica relativa di estensione del ginocchio è diminuita con l’età (p < .05) ed era più alto in ACT rispetto agli individui SED in entrambe le gambe (p < .05). Assoluta e relativa 1 ripetizione estensione massima del ginocchio diminuita con l’età (p < .05) ed erano maggiori in ACT rispetto ai gruppi SED (p < .05). La forza dell’estensore del ginocchio è stata associata a una maggiore quantità di massa magra della gamba nei soggetti ACT (p< .05). In sintesi, l’esercizio aerobico a lungo termine sembra attenuare le riduzioni legate all’età della forza muscolare oltre ai suoi benefici cardiorespiratori e metabolici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.