Lakers UK

(Immagine/Cazzo Raffaello/NBAE)

Questo è il decimo di una serie di articoli con un conto alla rovescia di Top 16 più Grandi Lakers di Tutti i Tempi, come deciso dai seguaci dei Lakers UK su Twitter e Instagram.

Continuando con il numero 7 – Elgin Baylor. Daremo uno sguardo approfondito alla sua ascesa alla fama e al suo inevitabile declino per infortunio.

Baylor ha giocato tutta la sua carriera di stagione 14 con l’organizzazione dei Lakers, avendo il piacere di rappresentare la franchigia sia a Minneapolis che a Los Angeles. Tra il 1958-72 Mr Inside ha giocato 39.973 minuti in 980 partite, segnando 26.772 punti e assicurando 13.187 rimbalzi.

Baylor vide la fine dell’era di Minneapolis nei suoi primi 2 anni in campionato, facendo un impatto immediato sulla squadra dei Lakers. Una media di 27.3 PPG e 15.7 RPG nelle braci morenti dell’epoca, che porta la sua squadra alla loro prima apparizione finale in 4 anni nella sua stagione da rookie. Avrebbe continuato il suo successo individuale una volta che la squadra si trasferì a Los Angeles, con una media di 27,6 PPG e 13,2 nelle successive 10 stagioni. Perdere una selezione All-Star solo una volta.

Baylor ha avuto alcune partite veramente brillanti nella divisa dei Laker. Segnando un career-high 71 punti contro i New York Knicks nel 1960 sarebbe uno, dover andare 28/48 dal campo in virtù del campionato non avendo una linea di 3 punti al momento. Un altro esempio potrebbe essere il record di 61 punti segnati in Gara 5 delle Finali NBA del 1962, ancora una volta senza una linea da 3 punti, un marcatore di volume del calibro di Baylor non sarà mai più visto.

A causa della mancanza di nastro di gioco disponibile per l’analisi, abbiamo deciso di guardare il quadro più ampio del successo di Baylor nel corso della sua carriera.

La prima stella dei Los Angeles Lakers:

(Image/Dick Raphael/Getty Images)

I Lakers avevano un disperato bisogno di una stella dal ritiro di George Mikan, e vincendo solo 19 partite nella stagione 1957-58. Baylor fu più che la risposta alle preghiere dei Lakers, con una media di 24,9 PPG e 15 RPG nella sua stagione da rookie, vincendo Rookie of the Year, guadagnandosi la sua prima apparizione All-Star, un premio di MVP All-Star e la sua prima selezione All-NBA 1st team. Oltre a guidare i Minneapolis Lakers alla loro prima apparizione finale dal ritiro a sorpresa di Mikan.

Baylor avrebbe, sfortunatamente, subito la sua prima sconfitta finale per mano dei Boston Celtics, perdendo in quattro partite consecutive contro Bill Russell e Co. Baylor sarebbe poi tornato più forte dopo un’incredibile stagione da rookie, segnando 29.6 PPG e 15 RPG nella stagione successiva. Guadagnare un’altra apparizione All-Star e una selezione All-NBA 1st team. I Lakers gestirebbero solo 25 vittorie nella stagione’59- ‘ 60, lottando per mettere giocatori utili intorno a Mr Inside. Il prossimo miglior interprete è stato Rudy LaRusso con 13.7 PPG e 9.6 RPG.

Durante la offseason del 1960, i Lakers avrebbero fatto la storia diventando la prima squadra della west coast NBA. La decisione è stata presa a causa della caduta delle presenze dopo il ritiro di Mikan. Con i regali di Baylor non abbastanza per attirare la folla che il franchise aveva una volta. Bob Short, il proprietario dei Lakers all’epoca, vide un’opportunità, specialmente dopo aver visto l’esempio dato dai Los Angeles Dodgers della Major League Baseball quando si trasferirono da Brooklyn a Los Angeles nella stagione 1958.

I Lakers sono nati per l’inizio della stagione 1960-61. Un momento estremamente eccitante per il franchise sarebbe stato esteso solo dall’arrivo di Jerry West, il numero 2 draft pick. Dotato in virtù delle scarse prestazioni nella stagione precedente.

I risultati avrebbero mostrato nel record della squadra, vincendo 11 partite in più rispetto alla stagione precedente, finendo con un record di 36-43. Baylor ha solo migliorato, con una media di 34.8 PPG e 19.8 RPG, segnando il suo career-high di 71 punti e guadagnando ancora più riconoscimenti sotto forma di All-Star e All-NBA selezioni. West è stato il primo compagno di squadra utile Baylor aveva, una media di 17.6 PPG in una campagna impressionante rookie per la guardia fuori della University of West Virginia.

La fortuna dei Lakers avrebbe finalmente iniziato a girare nella stagione 1961-62, in circostanze eccezionali. Avrebbero finito la stagione con un record di 54-26. La prima stagione vincente di Baylor nella NBA. Durante la stagione, Baylor servito nella Riserva dell’Esercito degli Stati Uniti ed è stato di stanza a Washington. Ciò significava che poteva giocare solo per i Lakers, mentre su un pass week-end, con conseguente lui solo giocare 48 partite. Sorprendentemente riuscì comunque a segnare 1.800 punti in stagione, una media di 38,3 PPG.

I Lakers avrebbero fatto le finali in quella stagione, merito sia di Baylor che di West. Avrebbero ancora una volta affrontare i Celtics sul più grande palcoscenico della NBA. Baylor è stato incredibile nei sette giochi, con una media di 40.6 PPG e 17.9 RPG. Ha segnato 61 punti in Gara 5, un record per il maggior numero di punti in una gara finale che si trova ancora oggi. Nonostante questo, i Lakers avrebbero ancora una volta subito una perdita di serie a Russell e Co.

Il successo della stagione regolare sarebbe continuato negli anni successivi per i Lakers, un record vincente sarebbe il risultato delle successive 4 stagioni. Baylor avrebbe una media di 26,2 PPG e 12,3 RPG in quel periodo. Il suo gioco ovviamente è leggermente diminuito man mano che invecchiava, ma la produzione era ancora a livello All-Star e All-NBA. Con l’aiuto di West, avrebbero raggiunto le finali nel ’63, ’65 e’ 66. Purtroppo perdendo tutte e tre le volte, per mano dei Celtics. Solo alcune corde più tragiche aggiunte all’arco di Baylor nella caccia per un campionato.

Per andare avanti con questo, Baylor aveva sviluppato problemi con le ginocchia durante la stagione 1963-64. Questo avrebbe continuato a degenerare in un grave infortunio durante la postseason 1965. Dopo questo punto, non è mai stato lo stesso, ancora in grado di superare la media di 20 PPG, era ancora una forza, ma niente come una volta. Questo ha iniziato un lento declino per il perenne talento All-NBA. West avrebbe assunto come leader della squadra, prendendo i Lakers a tre finali più dritto come Baylor ha continuato a svolgere un ruolo. La squadra avrebbe ancora difficoltà a superare la gobba della siccità del loro campionato, perdendo altre due serie di finali NBA contro i Celtics e contro i New York Knicks.

Dall’inizio della stagione 1970-71, Baylor avrebbe giocato solo altre 11 partite nella sua carriera. Le sue ginocchia lo stavano cedendo. Nel 1972 i Lakers avrebbero finalmente superato la gobba, vincendo il loro primo campionato a Los Angeles. Baylor ha giocato 9 partite in quella stagione ed è stato costretto al ritiro anticipato prima del campionato. I Lakers avrebbero ancora assegnato a Baylor un anello di campionato come regalo per il suo servizio al franchise, in qualche modo una medaglia d’argento quando si guarda indietro a una carriera di inseguire l’oro.

(Immagine/Andrew D. Bernstein/NBAE)

Dopo essere stato redatto da Minneapolis Lakers con il primo ritiro nel 1956 Draft NBA, Baylor scelto di stare a scuola e di ottenere una formazione adeguata prima di unirsi al team nel 1958. Avrebbe continuato a vincere un Rookie Of The Year award, 11 All-Star selezioni, un premio All-Star MVP, 10 All-NBA selezioni prima squadra, e più tardi un ” induzione a Naismith Basketball Hall of Fame.

Nel 1983 i Lakers hanno fatto in modo che nessun altro Lakers avrebbe indossato il numero 22 di nuovo, appeso la sua maglia nelle travi del Forum, e ora lo Staples Center. Diventando il primo giocatore congiunto (con Wilt Chamberlain) ad avere il suo numero ritirato dalla franchigia. Più che renderlo degno di un posto in questa lista come un vero grande Laker!

Dai un’occhiata al podcast di Lakers UK The Lake Lake Show su tutte le piattaforme di podcast. Tra cui Apple Podcast, Spotify, e Google podcast.

Lakers UK sono orgogliosi partner affiliati di Fanatics UK e di NBA Store Europe. Possediamo codici promozionali unici per entrambi i siti Web che possono offrire ai nostri lettori e follower il 10% di sconto in tutto il sito attraverso i seguenti collegamenti web.

Fanatics UK: http://tinyurl.com/y4vjv32b e inserisci il codice promozionale LAKERSUK10 al momento del checkout per ricevere il 10% di sconto. Questo non è limitato al solo abbigliamento NBA, ma lo sconto può essere utilizzato su MLB, NFL, NHL, Calcio/Calcio gear anche!

NBA Store Europe: http://tinyurl.com/y585vud9 e inserisci il codice promozionale LAKERSUK10 al momento del checkout. Questo non è limitato a Lakers gear, lo sconto è disponibile in tutto il sito su qualsiasi prodotto che si desidera acquistare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.