Intervento coronarico percutaneo ad alto rischio (CHIP)

Un numero crescente di pazienti con malattia coronarica (CAD) si trovano ad aver bisogno di stent PCI o intervento di bypass coronarico, ma è stato detto che sono troppo ad alto rischio di complicanze che possono verificarsi durante queste procedure. Lasciati senza opzioni di trattamento, questi pazienti affrontano un peggioramento del disagio toracico, mancanza di respiro, affaticamento e insufficienza cardiaca.

Per affrontare questa crescente popolazione di pazienti CAD ad alto rischio, i cardiologi interventisti del Northwestern Memorial Hospital hanno dimostrato risultati clinici eccezionali utilizzando una procedura avanzata basata su catetere chiamata Intervento coronarico percutaneo (PCI) o CHIP per aprire le arterie coronarie bloccate nel paziente ad alto rischio.

Tecniche PCI avanzate utilizzate durante il CHIP

Le tecniche PCI avanzate utilizzate durante il CHIP includono l’aterectomia rotazionale, orbitale e laser (rade la placca dalla parete del vaso, in particolare la placca calcificata), approcci specializzati di occlusione totale cronica dell’arteria coronarica anterograda e retrograda (CTO) e stenting di biforcazione complessa. Dopo aver ricevuto CHIP, i pazienti spesso sperimentano un drammatico miglioramento dei sintomi, una migliore qualità della vita e meno ricoveri in ospedale.

Fattori ad alto rischio

Una serie di fattori può portare a considerare un paziente ad alto rischio e un candidato per il CHIP, tra cui:

  • età Avanzata
  • Storia di malattia, compreso la malattia renale, ictus o diabete
  • Posizione di CAD compresi sinistra principale o biforcata malattia
  • Impegnativo peste tipi tra cui calcificate o lesioni lunghe
  • Coronarica occlusioni croniche totali (CTO)
  • Precedente intervento chirurgico a cuore aperto
  • insufficienza cardiaca Avanzata

Protetto intervento coronarico percutaneo

ad Alto rischio di CAD pazienti che sono stati diagnosticati con insufficienza cardiaca avanzata e/o gravi malattie delle valvole cardiache sono particolarmente vulnerabili durante la procedura di CHIP a causa di un muscolo cardiaco indebolito che compromette la pressione sanguigna e non può pompare il sangue in modo efficiente al corpo. I cardiologi interventisti del Northwestern Memorial Hospital offrono dispositivi basati su catetere, come i dispositivi di assistenza ventricolare, da utilizzare durante il CHIP per fornire un supporto temporaneo al cuore assistendo nel movimento del sangue attraverso il corpo. Sostenere temporaneamente il cuore con un dispositivo di assistenza ventricolare durante il CHIP è indicato come PCI protetto.

Incontra il team di CHIP

Northwestern Medicine Bluhm Cardiovascular Institute è una destinazione riconosciuta a livello nazionale per coloro che richiedono cure cardiovascolari altamente specializzate. Incontra il team
Centro di Chicago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.