Incontra i fantasmi negli hotel più infestati di Los Angeles

Los Angeles ha molti punti di riferimento ben infestati, e Hollywood è almeno in parte la colpa—e grazie-per questo. Molti dei fantasmi della città sono stelle del cinema: Rudolph Valentino, Carole Lombard, e Marilyn Monroe. Alcuni di loro anche infestano più di una posizione. Essi tendono a come alberghi-hanno vissuto vite favolose quando erano vivi, dopo tutto—e così fanno un sacco di fantasmi meno noti, bambini piccoli misteriosi, adolescenti arrabbiati, e gli adulti silenziosi allo stesso modo.

Di seguito, le storie spettrali di sette hotel paranormalmente benedetti nella zona di Los Angeles e un’introduzione a ciascuna delle loro presenze spettrali. Alcuni sono stati convertiti in condomini, mentre altri operano come alberghi; prenotare con cautela.

Chateau Marmont.
Chateau Marmont

Trasformato in hotel nel 1930, Chateau Marmont, l’esclusivo ed elegante hotel al largo della Sunset Strip, è diventato un rifugio per le celebrità. Per alcuni, tra cui Britney Spears e Jim Morrison, è stato l ” impostazione per crolli, affari, e imbrogli ubriachi.

A John Belushi piaceva tanto fare festa qui, avrebbe senso che si fermasse nell’aldilà. La gente dice Bungalow No. 3, dove ha fatalmente overdose nel 1982, è il luogo di strani eventi. La storia più inquietante riguarda un bambino la cui famiglia è rimasta lì per un periodo nel 1999. Come racconta Travel Channel, i suoi genitori lo sentivano ridere da solo. Si alzarono il coraggio di chiedergli perché, e lui rispose, ” L’uomo divertente.”Poi,” quando sua madre stava sfogliando un libro di ospiti famosi di Chateau Marmont, il ragazzo indicò John Belushi ed esclamò, ‘ L’uomo divertente!’”

The Knickerbocker Hotel

Il Knickerbocker Hotel, intorno dal 1920, ha iniziato la sua vita come un condominio. Ma non è stato fino a quando è diventato un hotel che è diventato popolare con il set di Hollywood-produttore Louis B. Mayer, inventore/aviatore/regista Howard Hughes, attrice Betty Grable, e cantante/cantautore Johnny Mercer erano tutti ospiti in una volta o l’altra durante il suo periodo di massimo splendore. Marilyn Monroe e Joe DiMaggio presumibilmente sono venuti al bar della camera Lido dell’hotel per date clandestine, e poi, nel 1954, hanno trascorso la loro luna di miele qui.

Si presume che Monroe si sia bloccato post-mortem e perseguiti il bagno delle signore; il bar è preso dal fantasma di Rudolph Valentino. Un addetto alla manutenzione ha detto a The Hollywood Reporter l’anno scorso che una donna che si è gettata dal tetto continua a perseguitare il Knickerbocker (da allora convertito in appartamenti per anziani). “Molti l’hanno vista. Quando lavoro nel seminterrato, le ombre passano e le porte si chiudono e si aprono da sole.”Potrebbe essersi riferito a Irene (alias Mrs. Irene Gibbons), che si è gettata dall’undicesimo piano dell’edificio nel 1962, secondo un rapporto del Los Angeles Times del 16 novembre di quell’anno. Chi non sta perseguitando il Knickerbocker? Harry Houdini. Sua moglie ha cercato per un decennio di contattarlo tramite una seduta annuale sul tetto, ma non ha mai fatto la sua apparizione.

Il Millennium Biltmore.
By Kwasi Boyd-Bouldin
Millennium Biltmore Hotel

Il Biltmore è stato inaugurato nel 1923 ed è stato il discorso della città. Costruito ad un costo di quasi $9 milioni, aveva tali comodità di lusso come un bagno in ogni stanza. Dal 1935 al 1939, il Biltmore ospitò gli Academy Awards e durante la seconda guerra mondiale, l’hotel divenne una “struttura di riposo e ricreazione” per i soldati. Naturalmente, tutta quella storia significa che è una calamita soprannaturale. (Montaggio che ha giocato un hotel Slimer-haunted in the Ghostbusters.)

Dalla lobby al tetto, attività paranormali è stato segnalato al Biltmore. C’è un fantasma infermiera al secondo piano, un fantasma bambina inquietante al nono piano, e, secondo un conto, “un ragazzo senza volto” sul tetto. Il fantasma più famoso che si nasconde qui è il fantasma di Elizabeth Short, la Dalia Nera. La storia racconta che questo hotel è stato uno degli ultimi posti a breve è stato visto vivo prima di essere brutalmente assassinato. Il fantasma di Short è stato visto al decimo e all’undicesimo piano, ma anche nella hall.

The Hollywood Roosevelt Hotel

L’affascinante Roosevelt ha aperto nel 1927 proprio nel cuore di Hollywood e, come tale, ha una storia stellare. E ‘ stato spesso utilizzato per premiere del film dopo-parti, e ha ospitato i primi Oscar. La clientela di Roosevelt e la sorprendente architettura in stile revival coloniale spagnolo ” hanno contribuito a plasmare l’immagine e il mito di Hollywood come luogo di glamour e lusso”, sostiene un sondaggio del 2010 sulle risorse storiche dell’area di Hollywood.

Nemmeno la morte può tenere molte di quelle stelle lontano ora. Marilyn Monroe, il fantasma più trafficato nel biz, presumibilmente ossessiona la sua vecchia stanza (1200), dove ha vissuto come la sua fama è cresciuta; si dice che il suo primo annuncio è stato girato alla piscina del Roosevelt.

“Molti vedono Marilyn allo specchio. Vedono anche una bambina in un vestito blu”, ha detto un addetto alla manutenzione a The Hollywood Reporter. L’apparizione di babe Montgomery Clift è stata incolpata per aver accarezzato le spalle degli ospiti e guardato le cameriere nella Stanza 928, dove è rimasto per tre mesi durante le riprese Da qui all’eternità, e il fantasma di Carole Lombard è stato anche avvistato fluttuare nei piani superiori. Nella Sala dei Fiori-dove si sono svolti i primi Oscar-sono stati documentati due fantasmi: la presenza di un uomo in smoking e la presenza di un uomo in abito bianco. Niente è peggio di un fantasma underdressed.

Alexandria Hotel

L’Alexandria oggi serve come appartamenti per inquilini a basso reddito, ma quando aprì nel 1923 era piuttosto lussuoso. Gli ospiti includevano presidentsWilliam Howard Taft, Theodore Roosevelt e Woodrow Wilson, oltre a celebrità del tempo come Rudolph Valentino, Theda Bara, Mary Pickford e Charlie Chaplin.

La sala da ballo al secondo piano è presumibilmente infestata da una manciata di ballerini. ” Un adolescente arrabbiato ” è stato avvistato nella vecchia suite di Charlie Chaplin. Rudolph Valentino, quando non è finito al Knickerbocker, oscilla dall’Alexandria per aggirarsi nella sua vecchia stanza al 12 ° piano. Egli può o non può essere solo: un manager ha detto a The Hollywood Reporter che” una persona famosa ” è morto al 12 ° piano.

Il georgiano.
Il georgiano

Questo hotel di otto piani di Santa Monica era uno dei più alti della città quando ha aperto nel 1933. La sua “vista sull’oceano, speakeasy e design Art Deco” ha aiutato a fare appello ai tipi di Hollywood che cercano di fuggire; Carole Lombard e Clark Gable erano noti per fermarsi, ha riferito il Santa Monica Daily Press. (Si dice che i loro incontri abbiano avuto luogo quando Gable era ancora sposato con la sua precedente moglie.) Charlie Chaplin, Fatty Arbuckle, e gangster di grandi nomi come Bugsy Siegel e Al Capone erano anche frequenti visitatori.

Nel 1960, l’edificio è stato convertito in appartamenti; nel 1990, è tornato alla forma di hotel. Tutto ciò che avanti e indietro deve aver confuso alcuni spiriti e li ha lasciati bloccati lì – un rappresentante di vendita per l “hotel ha detto al Daily Press,” Uno dei nostri ufficiali durante la notte racconta una storia di ottenere una telefonata da una camera che non era occupato e ha appena sentito ridacchiando. Un ospite sostiene di aver controllato nella loro stanza, mettere la loro roba verso il basso e saltò sotto la doccia. Quando sono usciti la televisione era accesa, il letto era aperto e la valigia era vuota.”

L’ex speakeasy è diventato un bar dopo il proibizionismo (che ha concluso l’anno in cui l’hotel ha aperto) ed è presumibilmente super-infestato: “In molti momenti in cui il ristorante è completamente vuoto, i dipendenti hanno sentito forti sospiri, rantoli e sono stati sorpresi da una voce disincarnata che li saluta con, ‘Buongiorno.'”

The Cecil Hotel

Il Cecil Hotel è stato aperto nel 1925 come una locanda ben arredata frequentata da persone rispettabili. Non ha avuto un lungo periodo di massimo splendore, come KPCC ha notato—già, “tutta l” azione era sorta di spostato al Biltmore Hotel per iniziare un lungo lento deterioramento in sale burlesque e banchi di pegno.”E’ stato in discesa da lì, con omicidi nel 1920 e 1930; come centro è diventato sempre più squallido, il Cecil è diventato il tipo di luogo dove appeso fuori: sia il Nightstalker (Richard Ramirez) e assassino austriaco Jack Unterweger trascorso del tempo lì.

Il Cecil Hotel potrebbe essersi rinominato di recente come Stay on Main, ma non può scuotere il suo rappresentante come un luogo in cui accadono cose spaventose. Nel 2013, un turista che soggiornava presso l’hotel è scomparso per settimane, e alla fine è stato trovato nella cisterna sul tetto dell’hotel. (Sì, la gente aveva fatto la doccia e bevuto quell’acqua.) Quella storia, insieme all’intero sordido passato di Cecil, ha ispirato l’attuale stagione di American Horror Story. Nella vita reale, il fantasma di un ragazzo è stato fotografato fuori da una finestra del quarto piano, ma non c’è modo che sia l’unico spirito ancora in agguato.

Hotel Figueroa

A 1920 YWCA trasformato hotel, questo boutique inn è stato accuratamente ristrutturato in un hotel alla moda. Ma una storia macabra, che, secondo il LA Weekly, include due omicidi e un suicidio, non può essere rinnovata via. Una delle vittime era Cecilia Oswald. Secondo il settimanale, è stata uccisa nell’aprile 1950, il suo corpo nudo scoperto in una delle camere d’albergo dopo che il suo compagno ha confessato: “L’ho uccisa. L’ho uccisa perche ‘ l’amavo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.