Gestione dello stress infermiere: suggerimenti e risorse per la salute mentale

Torna al blog

Luglio 31, 2020 / Categoria: Infermieristica

Infermiera stanca e stressata si siede alla scrivania.

Lo stress è inevitabile in infermieristica, in modo da gestire è fondamentale. Alti livelli di stress e le relative condizioni di salute mentale possono minacciare il benessere degli infermieri e dei loro pazienti. Il disagio psicologico aumenta la probabilità di errori medici e contribuisce al burnout del personale e alle sfide di ritenzione.

La pandemia di COVID-19 ha evidenziato i pericoli fisici a cui infermieri e altri operatori sanitari si espongono quando forniscono cure salvavita. Meno visibile, tuttavia, è il pedaggio mentale del lavoro che fanno, e i pericoli reali di stress infermiere.

Se lo stress non viene trattato, può portare a disturbi fisici tra cui ipertensione o insonnia e condizioni di salute mentale come depressione o ansia. Fortunatamente, ci sono un certo numero di modi che gli infermieri possono gestire lo stress per migliorare la loro salute generale e mantenere la vitalità nei loro ruoli. Infermiere leader ed educatori possono anche svolgere un ruolo nel ridurre lo stress tra gli infermieri.

Lo stress dell’allattamento

Le sfide mentali e fisiche dell’allattamento, anche in condizioni normali, sono eccezionali. Gli infermieri lavorano per lunghe ore facendo un lavoro fisicamente impegnativo, il tutto mantenendo costante vigilanza nel prendere decisioni e svolgere compiti con conseguenze potenzialmente di vita o di morte. Circondati dalla malattia e dalla morte, gli infermieri si prendono cura non solo dei pazienti ma anche delle famiglie dei pazienti, fornendo conforto alle persone che spesso provano paura, rabbia o dolore.

Le responsabilità e le sfide di cura si estendono al di là di questi doveri, tuttavia. Dal rischio fisico di trattare le malattie infettive allo sforzo mentale di fornire un supporto emotivo costante, molti degli aspetti più stressanti dell’allattamento sono i meno visibili.

Mentre le carriere in medicina possono fornire grandi ricompense emotive, il lavoro emotivo di fornire assistenza sanitaria può essere una delle sfide più gravose e trascurate dell’assistenza infermieristica. Il lavoro emotivo si riferisce allo sforzo coinvolto nella gestione dei sentimenti quando un ruolo lavorativo richiede che alcuni sentimenti vengano visualizzati mentre altri sono nascosti.

Per gli infermieri, le emozioni negative come la paura, l’ansia o la frustrazione sono spesso nascoste per proiettare la compassione, la fiducia e la professionalità necessarie per svolgere il loro lavoro. Tale dissonanza tra sentimenti interiori e apparenze esterne può contribuire in modo significativo alla fatica mentale e allo stress.

Disastri e crisi sanitarie

I principali eventi potenzialmente letali come incidenti con più veicoli e inondazioni su larga scala possono sopraffare il personale di emergenza. Tali eventi possono amplificare le sfide e lo stress causati da lunghe ore di lavoro fisicamente e mentalmente tassare e l’esposizione a lesioni critiche e di fine vita. Questi eventi possono anche portare ad un aumento del lavoro emotivo.

Risorse per Disaster Nurse Stress Management

Le risorse di seguito affrontano le esigenze di salute mentale degli operatori sanitari durante i disastri.

Affrontare un disastro o un evento traumatico: Il programma di preparazione e risposta alle emergenze dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) fornisce risorse per vari gruppi, inclusi i pianificatori e i soccorritori di emergenza.

Disaster Distress Helpline: Fornendo una fonte costante per la consulenza e il supporto di crisi, questo abuso di sostanze e servizi di salute mentale Amministrazione (SAMHSA) helpline aiuta le persone che sperimentano disagio emotivo legato a disastri naturali o causati dall’uomo.

Prendersi cura della propria salute emotiva: Il CDC fornisce indicazioni su come prendersi cura della propria salute emotiva durante e dopo un disastro.

Lo stress infermieristico Durante una pandemia

Spesso trascurato è il pericolo e lo stress associato che gli infermieri affrontano quando lavorano con pazienti con malattie infettive. Durante i principali focolai, come la crisi COVID-19 che ha raggiunto lo status di pandemia globale nel 2020, gli infermieri hanno uno dei lavori più pericolosi. La ricerca mostra che gli infermieri sono tra i lavoratori che affrontano il maggior rischio di contrarre il coronavirus a causa della loro esposizione alla malattia e della loro vicinanza fisica agli altri nell’ambiente di lavoro.

Un recente studio sugli operatori sanitari esposti a COVID-19 ha rilevato alti livelli di sintomi di salute mentale, tra cui ansia, depressione e insonnia. Più del 70% ha riferito di provare disagio psicologico.

Le condizioni estreme di un focolaio di malattia principale creano fattori di stress unici. Oltre al timore di esposizione alle malattie, gli infermieri e gli altri operatori sanitari possono affrontare carenze di risorse — tra cui scarse forniture di dispositivi di protezione individuale (DPI) — e leadership e orientamenti incerti. In tali condizioni, gli infermieri possono sperimentare grandi disparità tra la conoscenza di come dovrebbe essere data la cura e ciò che è possibile durante una crisi. Tutti questi fattori contribuiscono a un senso che gli infermieri mancano di controllo, che aumenta ulteriormente lo stress.

Gli aspetti stressanti dell’allattamento durante una pandemia non sono limitati al posto di lavoro. I protocolli di quarantena e la paura di infettare i propri cari possono costringere gli infermieri a essere separati dalle loro famiglie per lunghi periodi di tempo. Fisicamente rimosso dal loro sistema di supporto più essenziale, alcune infermiere anche provare sensi di colpa per quanto riguarda la cura dei loro partner e figli.

Risorse per la gestione dello stress da infermiere pandemico

Le informazioni per infermieri e altri operatori sanitari su come affrontare lo stress durante la pandemia di COVID-19 sono elencate di seguito.

Affrontare lo stress: Il CDC fornisce indicazioni su come affrontare lo stress durante una pandemia.

Personale sanitario e soccorritori: come affrontare lo stress e costruire la resilienza durante la pandemia di COVID-19: Il CDC delinea i sintomi dello stress e fornisce suggerimenti per migliorare la resilienza.

Riduzione dello stigma: questa guida del CDC si rivolge a vari gruppi, inclusi gli operatori sanitari, che potrebbero sperimentare lo stigma durante un’epidemia di malattie infettive.

Risorse per sostenere la salute e il benessere dei medici durante l’epidemia di COVID-19: La National Academy of Medicine elenca le risorse disponibili attraverso l’Organizzazione Mondiale della Sanità, negli Stati Uniti agenzie governative, università e varie organizzazioni sanitarie.

Prendersi cura della propria salute comportamentale: il foglio di suggerimenti di SAMHSA descrive i sentimenti che le persone provano in relazione al distacco sociale, alla quarantena e all’isolamento.

Utilizzo della Telehealth per ampliare l’accesso ai servizi sanitari essenziali durante la pandemia di COVID-19: il CDC descrive la telehealth, un servizio critico per il pubblico in generale e gli operatori sanitari durante i focolai di malattia.

Riconoscere i sintomi dello stress infermiere

Quando infermieri e altri operatori sanitari lottano per gestire lo stress, gli effetti possono manifestarsi in molti modi. Alcuni sintomi comuni includono:

  • l’Irritazione e la rabbia
  • l’Ansia e la paura
  • Negazione, intorpidimento, o incredulità
  • Incertezza o di nervosismo
  • la Motivazione o la perdita di energia
  • Stanchezza o esaurimento
  • la Tristezza e la depressione
  • Insonnia e incubi
  • perdita di Appetito
  • difficoltà di Concentrazione
  • Cinismo
  • l’Alcol, il tabacco, o l’uso di droghe

Mentre un certo grado di stress è inevitabile, e una certa quantità di sentimenti negativi è normale e sano, è importante che gli infermieri prendere i segni di stress sul serio e monitorare se stessi e gli altri. Infermiere leader hanno anche la responsabilità di identificare gli infermieri che hanno bisogno di aiuto per la gestione dello stress. Se lasciato incontrollato, lo stress può contribuire a condizioni di salute più gravi.

Cercare aiuto

Osservare segnali di pericolo e comportamenti malsani e agire presto è fondamentale per il recupero. Lasciato incontrollato, i sintomi possono diventare invalidanti se diventano troppo gravi. In casi estremi, gli infermieri possono sperimentare disturbo da stress acuto, stress traumatico secondario e disturbo da stress post-traumatico (PTSD).

Strumenti per individuare infermiere Stress Assistance

Behavioral Health Treatment Services Locator: Questa risorsa da SAMHSA consente agli utenti di trovare strutture di trattamento in modo confidenziale e anonimo, la ricerca per indirizzo.

Strumenti e risorse per la salute mentale: le risorse del CDC includono una guida per la salute pubblica e gli operatori sanitari e informazioni per le persone che cercano un trattamento per la salute mentale.

Suggerimenti per la gestione dello stress infermiere

Le seguenti azioni possono aiutare a ridurre lo stress infermiere:

  • Gestire la vostra dieta. Mangiare cibi sani-frutta e verdura, cereali integrali, proteine magre-aumenta i livelli di energia e aiuta la digestione. Può anche contribuire a dormire meglio.
  • Ottenere un sacco di sonno. Lo stress può portare a un sonno povero, che a sua volta può contribuire a più stress. Mangiare cibi sani e l’esercizio fisico può aiutare a rompere il ciclo.
  • Esercitare e allungare. Trovare il tempo per esercitare può essere difficile, in particolare quando gli infermieri stanno già lavorando lunghe ore facendo un lavoro che è fisicamente impegnativo, ma i benefici sono notevoli. L’esercizio rilascia endorfine e aumenta i livelli di serotonina, che possono migliorare l’umore, l’appetito e i cicli del sonno.
  • Pratica la meditazione, la consapevolezza o lo yoga. Le pratiche che calmano la mente, concentrano la consapevolezza e regolano la respirazione possono aiutare a ridurre lo stress.
  • Rilassarsi perseguendo hobby. Concentrandosi su interessi personali dà alla gente qualcosa per guardare al futuro, fornisce uno sbocco sano per lo stress, e mantiene la mente distratta da preoccupazioni legate al lavoro.
  • Condividi i tuoi sentimenti. Sfiato ad amici e familiari circa le sfide di lavoro può aiutare ad alleviare lo stress. Professionale, comunità, e le organizzazioni basate sulla fede possono anche fornire sbocchi per la condivisione di esperienze.
  • Molte persone trovano che la registrazione dei loro pensieri e sentimenti aiuta a liberare la mente.
  • Limitare l’esposizione ai media, in particolare i social media. Mentre è importante rimanere informati durante le crisi sanitarie, l’impostazione dei parametri per il tempo e la durata del consumo dei media impedisce la fissazione su eventi negativi.

Suggerimenti per la gestione dello stress del team

È utile per gli infermieri capire che non sono soli, ma altrettanto importante è la consapevolezza che ognuno è diverso. Mentre una coorte infermieristica può condividere molte sfide — ambienti di lavoro pericolosi, lunghe ore, separazione dalla famiglia — gli individui affrontano situazioni e sfide molto diverse in termini di responsabilità familiari, livelli di supporto da familiari e amici, situazioni finanziarie e condizioni di salute fisica e mentale esistenti.

Le attività che incoraggiano gli infermieri a condividere le loro sfide specifiche possono legare i team e creare empatia. Altre strategie di squadra per la gestione dello stress includono:

  • Partecipare a programmi di sicurezza sul lavoro forniti dal datore di lavoro
  • Sviluppare un programma per segnalare segni di stress o problemi di salute mentale che richiedono interventi
  • Creazione di un sistema di supporto tra pari che partner infermieri per il supporto condiviso e monitoraggio dello stress

Risorse per la gestione dello stress infermiere

Le risorse elencate di seguito

Combattere lo stress: L’American Nurses Association elenca i contenuti del suo Healthy Nurse, blog Healthy Nation relativo allo stress relief.

Gestione olistica dello stress: Questa risorsa fornisce strategie di auto-cura dalla American Holistic Nurses Association.

L’importanza della gestione dello stress infermiere

E ‘ fondamentale per gli infermieri per capire l’importanza della cura di sé. Per coloro che hanno dedicato la loro vita ad aiutare gli altri, può essere difficile accettare una semplice verità: la loro vita e la loro salute non sono meno preziose di quella dei loro pazienti. Infatti, poiché la loro capacità di fare il loro lavoro dipende dalla loro salute, hanno il dovere di proteggere il proprio benessere.

Gli infermieri che imparano a gestire con successo lo stress hanno maggiori probabilità di sperimentare i frutti del loro lavoro, compresa la prospettiva che deriva dall’aiutare gli altri durante i periodi di crisi. Molti trovano che il loro lavoro insegna loro una maggiore tolleranza per gli altri, li aiuta a sperimentare più gratitudine e connessione spirituale e li fa apprezzare ancora di più i propri cari.

Fonti aggiuntive:

Centers for Disease Control and Prevention, Emergency Responders: Suggerimenti per prendersi cura di se stessi

Verywell Mind, “L’importanza degli hobby per alleviare lo stress”

U. S. Centers for Disease Control and Prevention, Coronavirus Disease 2019 (COVID-19), Helping Children Cope

U. S. Centers for Disease Control and Prevention, Information for Healthcare Professionals About Coronavirus (COVID-19)

Torna al Blog

Condividi

  • ress
  • ret
  • Ret

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.