Farina d’avena Utilizza in giardini: Suggerimenti su come utilizzare farina d’avena per le piante

Farina d’avena è un nutriente, grano ricco di fibre che ha un sapore grande e “bastoni per le costole” nelle fredde mattine Sebbene le opinioni siano miste e non ci siano prove scientifiche, alcuni giardinieri ritengono che l’uso di farina d’avena in giardino offra una serie di vantaggi. Vuoi provare a usare la farina d’avena in giardino? Continua a leggere per info e suggerimenti.

Farina d’avena Usi nei giardini

Di seguito sono riportati gli usi più comuni di farina d’avena nei giardini.

Controllo dei parassiti di farina d’avena

La farina d’avena non è tossica e lumache e lumache lo adorano – fino a quando non li uccide gonfiando dentro le loro viscide pance. Per utilizzare la farina d’avena come controllo dei parassiti, basta cospargere un po ‘ di farina d’avena secca intorno alle vostre piante. Usa la farina d’avena con parsimonia, poiché troppo può gonfiarsi e diventare appiccicosa e imballata intorno agli steli se il terreno è umido. Troppo può anche attirare roditori e insetti.

Farina d’avena come fertilizzante

Le opinioni sono miste quando si tratta di utilizzare la farina d’avena come fertilizzante. Tuttavia, non farà male a sperimentare spruzzando un po ‘ nel vostro giardino, e le piante appena può amare il ferro che farina d’avena fornisce. Alcuni giardinieri ritengono che l’aggiunta di una piccola quantità di farina d’avena nei fori di impianto stimoli la crescita delle radici.

Solo un consiglio rapido quando si utilizza la farina d’avena per le piante: evitare la cottura rapida o forme istantanee di farina d’avena, che sono precotte e non così vantaggiose come l’avena vecchia, a cottura lenta o cruda.

Edera velenosa, quercia velenosa e scottature

Se ti lavi contro l’edera velenosa o la quercia velenosa o dimentichi di indossare la crema solare, la farina d’avena lenirà la miseria pruriginosa. Basta posizionare una piccola quantità di farina d’avena nella gamba del collant, quindi legare la calza attorno al rubinetto della vasca da bagno. Lasciare scorrere l’acqua calda attraverso il pacchetto di farina d’avena mentre si riempie la vasca, quindi immergere nella vasca per 15 minuti. È inoltre possibile utilizzare il sacchetto bagnato per strofinare sulla pelle più tardi.

Rimuovere la linfa appiccicosa con farina d’avena

Strofinare la farina d’avena sulla pelle per rimuovere la linfa appiccicosa prima di lavarsi le mani. La farina d’avena ha una qualità leggermente abrasiva che aiuta a sciogliere il goo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.