Donna'petto'lentiggini' risultano essere segno di cancro al seno raro

Rebecca Hockaday ha notato il punto sul suo seno verso la fine dell’estate.

“Ho pensato, ok, una lentiggine sul mio petto. Sono stato fuori al sole, un grosso problema, ” la madre di due Georgia ricordato pensando.

Ma poi ne sono spuntati altri, apparendo come se il primo si fosse diffuso. Diversi mesi dopo, Hockaday ha preso un appuntamento con il suo dermatologo.

Donna con diagnosi di cancro al seno raro dopo aver individuato insolite lentiggini sul petto
Rebecca Hockaday, con suo marito, Gregg, e i loro due figli, mentre si sottoponeva a un trattamento per il cancro al seno. Per gentile concessione di Rebecca Hockaday

” Onestamente, pensavo che fossero macchie solari. Ho pensato che stavano per dire, ‘solo l’invecchiamento della pelle, ‘” ha detto OGGI. “Mai in un milione di anni ho pensato, ok, questo sarà il cancro.”

Una biopsia ha rivelato che Hockaday, che all’epoca aveva 35 anni, aveva un cancro al seno infiammatorio, una forma rara e aggressiva della malattia. Il cancro si era già diffuso ai suoi linfonodi quando è stato diagnosticato, ha detto.

Il cancro al seno infiammatorio, o IBC, non si presenta come forme comuni della malattia, che di solito viene rilevata attraverso un nodulo al seno o una mammografia, ha detto il dottor Jean Wright del Johns Hopkins Breast Cancer Program.

“La metà del tempo non c’è grumo o qualcosa del genere. È solo il tipo di cambiamenti della pelle, e quindi può essere scambiato relativamente facilmente per un’infezione, mastite o qualcosa del genere”, ha detto.

Il rossore o il gonfiore del seno sono il solito segno distintivo per IBC. A volte, la pelle può apparire un po ‘ fossetta come una buccia d’arancia.

IBC costituisce meno del 2 per cento di tutto il cancro al seno, ha detto Wright, professore associato di radioterapia oncologica presso la Johns Hopkins.

“La cosa più caratteristica è che accade molto rapidamente. Di solito entro un mese noti questi cambiamenti significativi nella pelle del (il) seno”, ha detto.

Hockaday ha subito 16 settimane di chemioterapia prima di sottoporsi ad un intervento chirurgico per rimuovere entrambi i seni. Ha poi subito un programma di radiazioni intenso che ha coinvolto trattamenti due volte al giorno ogni giorno della settimana. Le radiazioni danneggiarono la sua pelle e indebolirono il suo corpo, causando diverse costole rotte.

Donna con diagnosi di cancro al seno raro dopo aver individuato lentiggini insolite sul petto
Hockaday suona il campanello, indicando la fine del suo trattamento attivo del cancro.Per gentile concessione di Rebecca Hockaday

È stata dichiarata libera dal cancro nel settembre 2013, 10 mesi dopo aver iniziato il trattamento. Ma ha continuato a trattare con vari problemi di salute da infezioni legate alla chirurgia di ricostruzione del seno che ha seguito.

Il dermatologo Cameron Rokhsar ha detto che il seno delle donne può essere un’area comune per l’irritazione, sia dall’allattamento al seno che da sfregamenti correlati alla corsa. Ma una donna dovrebbe assolutamente contattare il suo medico se un’irritazione non riesce a migliorare o andare via.

“Se le donne vedono un’eruzione sul loro seno che non va via entro una o due settimane, specialmente dopo l’uso di una crema di cortisone, allora dovrebbero vedere il loro dermatologo”, ha detto Rokhsar, un professore clinico associato di dermatologia al Mount Sinai Hospital.

Rokhsar ha raccomandato di consultare un dermatologo perché sono più addestrati dei medici di assistenza primaria per identificare eruzioni cutanee specifiche o qualcosa di insolito sulla pelle, indipendentemente da dove potrebbe essere l’area interessata.

“È davvero importante che il pubblico sappia che non tutte le eruzioni cutanee sono banali, specialmente quando si tratta di eruzioni cutanee sul seno, sul pene o sull’ano”, ha detto.

Donna con diagnosi di cancro al seno raro dopo aver individuato lentiggini insolite sul petto
Hockaday dice che cerca di condividere la sua storia quando possibile per avvisare altre donne sui segni di avvertimento del cancro al seno infiammatorio. Per gentile concessione di Rebecca Hockaday

A causa dell’alto tasso di recidiva per il cancro al seno infiammatorio, Hockaday, ora 40, prende la chemioterapia orale e riceve iniezioni mensili.

Condivide la sua storia e la sua esperienza quando possibile per aumentare la consapevolezza su IBC e incoraggiare le donne ad essere proattive su qualsiasi cosa insolita che notano con i loro corpi.

” Non pensi che qualcosa (che sembra) così innocente possa risultare in questo modo. Non ho avuto dolore, non ho avuto sintomi”, ha detto.

Ex dirigente di un’azienda medica, Hockaday da allora ha cambiato lavoro e ora lavora da casa e ha rallentato il suo stile di vita in modo da poter trascorrere più tempo con suo marito, Gregg e i loro due figli.

” Se riesco a impedire a chiunque altro di passare attraverso quello che ho passato, significherebbe il mondo per me”, ha detto. “Spero che io o chiunque altro abbia vissuto questo può educare e sensibilizzare perché le mamme tendono a metterci per ultimi e abbiamo davvero bisogno di metterci al primo posto.”

Segui Eun Kyung Kim su Twitter o Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.