Corea del Nord rivela accidentalmente ha solo 28 siti Web

Studenti nordcoreani lavorano presso terminali di computer all’interno di un laboratorio informatico presso Kim Il Sung University di Pyongyang nel gennaio 2013. David Guttenfelder / AP hide caption

toggle caption

David Guttenfelder/AP

Gli studenti nordcoreani lavorano a terminali di computer all’interno di un laboratorio informatico presso l’Università Kim Il Sung a Pyongyang nel gennaio 2013.

David Guttenfelder/AP

Lunedì pomeriggio, un ingegnere della sicurezza di nome Matt Bryant si è imbattuto in una parte di Internet che di solito è nascosta alla maggior parte del mondo: un elenco di siti Web disponibili per le persone con accesso a Internet in Corea del Nord.

Il numero totale di siti era solo 28.

L’elenco di Bryant include tutti i siti che terminano in .kp, che è il codice del paese associato alla Corea del Nord.

Circa 149,9 milioni di siti web finiscono in codici paese, ad esempio .de per la Germania o .cn per la Cina. Più di 10 milioni di siti finiscono in .cn, secondo il più recente rapporto del registro dei nomi di dominio Verisign.

Ma sembra che Internet della Corea del Nord non sia un posto molto grande.

Quando ha scoperto la lista, Bryant stava lavorando per un progetto gestito da GitHub, che organizza ingegneri come lui per interrogare continuamente diverse parti di Internet e pubblicare i risultati, come una sorta di tick-tock di come Internet guarda in tutto il mondo. Martedì, GitHub ha pubblicato l’elenco dei siti web nordcoreani 28.

Da lì, la lista si è fatta strada verso il popolare sito di forum Reddit, e la gente ha iniziato ad esplorare i siti e discutere di ciò che hanno trovato.

Mercoledì, la scheda madre del blog tecnologico ha riportato che molti dei siti Web erano in calo, probabilmente a causa del picco di traffico.

La maggior parte dei siti sono banali — un mix di propaganda, notizie e istruzione. NPR ha avuto accesso a una manciata di siti e ha visto quelli che sembrano essere siti Web in lingua coreana sui seguenti argomenti:

  • L’acquisto di biglietteria aerea sito web per Air Koryo

  • Un sito per un gruppo chiamato Unità Nazionale

  • Un sito web per Kim Il Sung University

  • Un sito web per la Voce di Corea organizzazione di notizie

  • Un sito web di notizie per il governo della Corea del Nord

Un sito, un amico.com.ff, apparsa ad alcuni su Reddit da un sito di social media. Un altro, cooks.org.kp, sembrava avere ricette per piatti coreani, anche secondo Reddit. NPR non ha potuto accedere a entrambi i siti mercoledì.

“Ora abbiamo un elenco completo di nomi di dominio per il paese ed è sorprendentemente (o forse non sorprende) molto piccolo”, ha detto Bryant a Motherboard in una e-mail.

La stragrande maggioranza dei nordcoreani non ha alcun accesso a Internet. Parlando l’anno scorso in Corea del Sud, il segretario di Stato John Kerry ha detto che il suo vicino al nord ha avuto il “più basso tasso di accesso al mondo e il controllo più rigido e centralizzato.”

Ma Internet potrebbe non essere l’unica rete disponibile per coloro che hanno accesso ai computer connessi a nord della DMZ. Secondo il blog North Korea Tech, il paese ha una intranet chiamata Kwangmyong, collegata da cavi in fibra ottica, disponibile solo all’interno dei confini del paese.

Il blog, gestito dal giornalista Martyn Williams di IDG News, ha riferito che Kwangmyong collega biblioteche e università in Corea del Nord, citando post su Facebook di persone all’interno della Corea del Nord e poster sulla intranet vista dai giornalisti stranieri che riportano dal paese. Perché l’intranet è fisicamente collegato solo all’interno dei confini del paese, il blog dice, è impossibile per il resto del mondo per incidere in, o per le persone collegate a Kwangmyong per superare la sua censura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.