Componenti di un’orchestra

Dal parlare con molti studenti di recente è evidente che ci sono alcuni buchi nell’educazione dell’orchestra moderna. L’orchestra sinfonica ha le sue radici in epoca barocca, è stato solidificato in epoca classica, è cresciuto ancora più grande in epoca romantica ed essenzialmente è rimasto lo stesso da allora. Ecco alcuni fatti su ogni famiglia di strumenti appartenenti all’orchestra.

Corde: Questa famiglia di strumenti è la più utilizzata nell’orchestra. Una tipica orchestra avrà circa 12-24 violini (il soprano, o più acuto di tutte le corde), 8-12 viole (contralto), 6 – 12 violoncelli (tenore) e 2 – 8 contrabbassi (basso). Questi strumenti sono tutti suonati tirando un arco attraverso le corde. La vibrazione si traduce in toni brillanti, brillanti e ricchi.

Fiati: Questo gruppo di strumenti è più vario delle corde. All’estremità più alta dello spettro abbiamo l’ottavino, seguito dal flauto. Entrambi sono strumenti soprano, ma l’ottavino è una versione ancora più alta e più piccola del flauto. Hanno un suono puro, quasi sinusoidale. L’oboe segue come secondo più alto, con un carattere più nasale e luminoso. Il clarinetto, uno strumento a distanza alto, ha molte qualità di tono nei tre diversi registri, dai toni bassi e morbidi ai toni alti e acuti. Il fagotto copre sia le gamme tenore e basso. Ha un tono ricco, morbido e “legnoso”. Sia l’oboe che il fagotto usano due canne (piccoli e sottili pezzi di legno) per creare il loro tono, mentre il clarinetto ne ha solo uno.

Ottone: La famiglia degli ottoni è un po ‘ più legata l’una all’altra nella qualità del tono rispetto ai fiati, ma ancora non tanto quanto le corde. Ogni strumento in ottone deriva il suo suono dal ronzio delle labbra in un boccaglio. Ronzio ad un ritmo più veloce o più lento si tradurrà in un passo più alto o più basso, rispettivamente. La tromba è nella gamma soprano con una serie di toni morbidi e luminosi. Il corno francese è un po ‘ nel mezzo delle gamme di contralto e tenore, con il tono più morbido di tutti gli ottoni. Trombone è nella gamma basso / tenore, avendo un suono morbido così come la capacità di suonare profondo e luminoso. È l’unico strumento in ottone a cambiare passo facendo scorrere invece di usare una valvola. La tuba è il più basso e il più grande degli ottoni.

Percussioni: Tutti gli strumenti a percussione ottengono il loro suono venendo colpiti da un oggetto. (Il pianoforte è tecnicamente uno strumento a percussione!) Ci sono strumenti a percussione non acuti e acuti. Alcuni strumenti non acuti sono: rullante, che ha un suono nitido e cracking; Grancassa, contenente il più basso, e la maggior parte dei toni boom di tutti gli strumenti a percussione; Triangolo, un suono brillante e stridulo; e una serie di piatti che di solito hanno suoni luminosi e alti pure. Strumenti a percussione acuti sono quelli come lo xilofono (relativo alla tastiera) e il timpani; uno strumento che piega la testa del tamburo con un pedale per ottenere un suono roboante.

Ecco la Guida del giovane per l’Orchestra di Benjamin Britten. È una fantastica introduzione con tutti gli strumenti discussi in questo blog. Divertiti!

Clicca qui per vedere La Guida del giovane all’Orchestra di Benjamin Britten

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.