COME PASSARE IN MODO SICURO DALLA CHETOSI

Forse hai visto alcuni grandi benefici dall’adozione di una dieta chetogenica e ora che hai resettato il tuo sistema, sei pronto per andare avanti per trovare un approccio più sostenibile a lungo termine. Oppure, forse hai deciso di adottare un approccio ciclico al tuo stile di vita chetogenico, optando per farti entrare in chetosi 3-4 settimane un paio di volte all’anno.

Non importa il motivo, è importante sapere come passare in modo sicuro il tuo corpo dalla chetosi in modo da non scioccare il tuo sistema e distruggere i progressi che hai visto mentre segui la dieta.

Abbiamo dettagliato il miglior protocollo per farti entrare nella chetosi in modo che il tuo corpo possa funzionare con grasso per il carburante. Invertire il processo e ottenere il vostro corpo torna a bruciare il glucosio richiede anche qualche pensiero, pianificazione e sforzo.

Se non prepari il tuo corpo per la transizione, non saprà cosa fare con tutto quel glucosio. I tuoi livelli di insulina saranno dappertutto, il che potrebbe prepararti per l’insensibilità all’insulina lungo la strada invites che invita tutta una serie di altri problemi di salute.

Uno dei principali vantaggi di esplorare una dieta chetogenica è che quando ne esci, puoi scoprire la tua tolleranza unica per i carboidrati. Una delle cose incredibili della nutrizione è che una taglia non si adatta mai a tutti, e tutti abbiamo esigenze diverse quando si tratta di macro e micronutrienti.

Alcune persone possono mangiare una dieta ricca di carboidrati e sentirsi bene, mentre altri diventano pigri e letargici quando incorporano troppi cibi amidacei. Passando attraverso il processo di mangiare super low carb, se non ti è piaciuto, si dà il vostro corpo e il cervello una lavagna pulita per capire la quantità di carboidrati che ti fa sentire al meglio.

  • Se stai uscendo da una dieta cheto, stai mangiando tra il 5-10% di carboidrati. Useremo le percentuali come linea di base, dal momento che ognuno è un po ‘ diverso in termini di come le percentuali si traducono in grammi.
  • Vogliamo aumentare strategicamente la percentuale di carboidrati che consumi in piccoli incrementi in modo da poter valutare come risponde il tuo corpo. Inoltre, se vuoi rimanere in chetosi, ma giocare con i tuoi rapporti macronutrienti, salendo in piccoli incrementi ti aiuterà a vedere dove è la tua più alta tolleranza ai carboidrati pur rimanendo in chetosi.
  • Vi consiglio di aggiungere il 5% di carboidrati indietro e rimanere lì per una settimana alla volta. Dopo quella settimana, valuta come ti senti e continua ad aumentare i carboidrati, rimani dove sei o torna indietro.
  • Continua a farlo fino a trovare la tua tolleranza unica ai carboidrati che ti consente di massimizzare l’assunzione di carboidrati mentre ti senti ancora energico.

Un esempio potrebbe assomigliare a questo:

La persona (chiamiamolo Duncan) inizia al 5% di carboidrati, mangiando una vera dieta chetogenica: Tieni presente che per questo esperimento manterremo le proteine allo stesso modo e manipoleremo solo le quantità di carboidrati e grassi, per mantenere il nostro auto-esperimento coerente. Se vuoi giocare con l’aggiunta di più proteine, puoi certamente farlo anche tu.

SETTIMANA 1

Aumenta i carboidrati al 10%, mentre si mangia la stessa quantità complessiva di cibo al giorno. Il peso rimane stabile, Duncan sente ancora energia costante e ha una grande digestione.

SETTIMANA 2

Aumenta i carboidrati al 15%, mangiando la stessa quantità complessiva di cibo al giorno. Duncan vede ancora un peso stabile e continua ad avere un’abbondanza di energia, forse anche un po ‘ più di pep per gli allenamenti.

SETTIMANA 3

Aumenta i carboidrati al 20%, mangiando la stessa quantità complessiva di cibo al giorno. Ancora sentirsi grande, e amare avere più flessibilità con il consumo di carboidrati (maggiore varietà di frutta e verdura, un po ‘ di amido qua e là).

SETTIMANA 4

Aumenta i carboidrati al 25%, e le cose si sentono un po ‘ fuori. L’energia inizia a calare nel primo pomeriggio e Duncan si sente un po ‘ letargico per il resto della giornata.

A questo punto, avrei Duncan tornare al 20%, e poi giocare con il 22% se lo si desidera. Se è felice al 20%, allora è un ottimo posto per fermarsi e continuare ad andare avanti.

Tieni presente che non esiste un risultato giusto o sbagliato con questo processo per trovare la tolleranza ai carboidrati e scoprire il percorso in avanti che ti fa sentire al meglio. Non importa se ti senti meglio con una dieta ricca di grassi o carboidrati, la cosa più importante è che scegli uno stile di mangiare a lungo termine che corrisponda al tuo stile di vita e al tuo corpo.

BASSO CONTENUTO DI CARBOIDRATI PER IL LUNGO TERMINE

Una dieta a basso contenuto di carboidrati / alto contenuto di grassi che si aggira intorno al 20-25% di carboidrati e al 55-60% di grassi funziona davvero bene per molte persone che amano diete ad alto contenuto di grassi. Ancora una volta, non tutti vivono di una dieta ricca di grassi, ma dopo aver sperimentato con keto, saprai se il tuo corpo preferisce bruciare zucchero o grassi per il carburante in base a come ti senti durante una dieta in stile cheto.

Se scopri di sentirti bene con una dieta a basso contenuto di carboidrati (che è più alta di carboidrati rispetto a keto), abbiamo a disposizione un robusto menu a basso contenuto di carboidrati, quindi quando i clienti escono da keto, hanno un nuovo pool di pasti che continuano a sostenere i loro obiettivi con cibo che li fa sentire incredibili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.