Come il costumista per Suits racconta storie usando solo l’abbigliamento giusto

Il dramma legale USA Suits, che torna per la sua quarta stagione mercoledì, presenta la moda più favolosa della televisione. Situato in un elitario studio legale di New York, gli avvocati ben pagati di Pearson Spectre sono esattamente il tipo di persone che possono permettersi i vestiti migliori stilisti mandano giù sfilate di moda.

Pubblicità

Slate ha parlato con la costumista dello show, Jolie Andreatta, di usare i vestiti per riflettere le personalità dei personaggi, come rendere sexy l’abbigliamento da ufficio e abbinare gli abiti con l’umore dell’episodio.

Slate: Quando penso al lavoro di un costumista, immagino che qualcuno abbozzi vestiti per qualcun altro da fare, ma sui vestiti molti dei vestiti sono oggetti di design. Come funziona il costume in uno spettacolo come questo?

Pubblicità

Jolie Andreatta: I designer lavorano in tutti i modi. Su abiti, si inizia con me uscire e trovare vestiti, soprattutto per il nostro cast principale. Esco, guardo sui siti web, guardo le sfilate di moda, vedo cosa arriva nei negozi. Probabilmente faccio acquisti e scelgo il 90% dello spettacolo, e poi ho una squadra davvero fantastica che mi aiuta a facilitare l’ottenimento dei pezzi che trovo nelle giuste dimensioni e a fare i giocatori giornalieri a cui non posso arrivare. Ma sono sempre stata una ragazza pratica.

Slate: aggiusti i vestiti per i personaggi?

Pubblicità

Andreatta: Costantemente. Su misura, su misura, su misura. Sono stato conosciuto per comprare abiti e tagliarli in abiti. Sono stato conosciuto per tagliare le maniche. Se c’è qualcosa di puro, lo copro io. Non sono timido a riguardo. Con una buona sartoria si adatta l’abito alla proporzione del corpo che li indossa.

Slate: la maggior parte dei vestiti sui vestiti sono indossati in ufficio, quindi non c’è molta scollatura, ma sono molto aderenti. Sono incredibili da dietro! E ‘un modo per intrufolarsi in qualcosa di un po’ piu ‘ sexy?

Pubblicità

Andreatta: Ancora una volta, le proporzioni e come le cose fotografano sono il mio obiettivo principale, ma in questo spettacolo la sartoria è un modo per mostrare quanto tutto possa essere sexy senza che sia volgare.

Slate: Come ci si aspetterebbe da uno spettacolo con questo nome, i personaggi maschili indossano abiti molto belli—so che Harvey (Gabriel Macht) è vestito da Tom Ford—ma i vestiti dei ragazzi sono quasi un’uniforme. Con le donne, si può riflettere più della loro personalità in ciò che indossano. Iniziamo con Jessica Pearson, interpretata da Gina Torres. Lei è il capo, il managing partner dello studio, anche se viene costantemente sfidata e deve riaffermare la sua posizione.

Pubblicità

Andreatta: Sono sensibile all’umore della sceneggiatura e al caso particolare che viene affrontato. Mi sento come se potessi sempre essere un po ‘più sexy, un po’ più elaborato, quando si tratta di acquisizioni aziendali. Se è un caso più emotivo, non voglio distrarmi da quello che sta succedendo. Jessica è molto comodo nella sua pelle, quindi anche se la metto in un vestito davvero aderente, e lei ha avuto modo di andare in tribunale, lei sta per essere comodo in esso. Gina puo ‘ fare qualsiasi cosa.

Slate: Parliamo di alcuni pezzi specifici. Indossava questo abito rosa con incredibili elementi strutturali nell’episodio 304.

Jessica Pearson (Gina Torres) in un abito di Roksanda Ilincic.

Composito di ardesia. Immagini per gentile concessione di USA Network.

Andreatta: Questo vestito è così bello. E ‘ di Roksanda Ilincic. Per Jessica, tutto deve essere sul lato montato-lei non fa nulla flowy. Se non fossi andata a fare shopping, dubito che qualcuno mi avrebbe portato quel vestito.

Pubblicità

Slate: Più tardi quell’episodio, indossava questo vestito.

Jessica2.
Jessica in un abito di Dolce & Gabbana.

Composito di ardesia. Immagini per gentile concessione di USA Network.

Andreatta: È un Dolce & Gabbana. Il tessuto dimensionale è splendida seta. Abbiamo cambiato i pulsanti. Penso che fossero più scuri. E ‘ un abito molto elegante. Quando la maggior parte delle persone fanno abiti da lavoro, rimangono sul lato grigio, tipo molto maschile di tessuto, ma questo è molto un vestito da donna.

Slate: Questo abito grigio è da Episodio 312. Ho notato che Jessica indossa spesso elementi che sono quasi scultorei nella parte anteriore.

Pubblicità
Jessica3.
Jessica in un abito di Antonio Berardi.

Composito di ardesia. Immagini per gentile concessione di USA Network.

Andreatta: Ho lavorato con Zalman King, un regista davvero brillante, per molti, molti anni. Mi ha insegnato molto sui dettagli e sulle fotografie magnificamente. Questo fotografie senza ottenere distrazione-si fa solo per qualcosa di interessante. E ‘ un Antonio Berardi. E ‘ incredibile, vero? Era senza maniche, quindi ho comprato un secondo vestito e ho fatto le maniche e le ho indossate. Era per un tipo serio di scena, ma potevo ancora fare qualcosa di interessante a causa di quel tessuto. Questo è un modo perfetto per guardare il tessuto maschile e poi trasformarlo in un abito femminile con un piccolo bordo allo stile.

Slate: Questo outfit dell’episodio 314 è incredibilmente drammatico.

Jessica indossa un top Armani abbinato a una gonna Alexander McQueen.

Composito di ardesia. Immagini per gentile concessione di USA Network.

Pubblicità

Andreatta: È così bella su di lei. È un pezzo di Armani che era con un grande pantalone largo—non ho usato il pantalone, ho usato una gonna Alexander McQueen con esso. È stato usato in una scena molto breve, quindi lo userò di nuovo.

Slate: Ovviamente indossare e ri-indossare le cose è qualcosa che le persone fanno nella vita reale. Come lo calibrate per la televisione?

Andreatta: Dipende da quanto è lunga una scena e quanto è drammatica. Quando faccio spettacoli, sono disposti come editoriale. Quindi il primo giorno sarebbe come la prima pagina di un editoriale, il secondo giorno sarebbe come la seconda pagina, e così via, quindi ha bisogno di avere un flusso ad esso. Se ho bisogno di qualcosa che ho già usato per continuare quel flusso, allora lo riutilizzerò. So anche che se non lo uso un anno, posso forse saltare un anno e poi usarlo di nuovo.

Slate: Passiamo a Donna, interpretata da Sarah Rafferty. Donna non è allo stesso livello di reddito o status di Jessica. È la segretaria di Harvey, ma è un personaggio molto potente a causa della sua stretta relazione con il suo capo. C’è qualcosa che fai con i costumi per esprimere lo stato atipico di Donna?

Pubblicità

Andreatta: Sarah ha portato molto al personaggio, e parte di esso è che ha un ragazzo che conosce un ragazzo che può ottenere qualsiasi cosa. Donna ha gusti costosi. E ‘una newyorkese e sa come ottenere cio’ che vuole. Quindi indossa abiti firmati. Anche lei è un piatto di moda.

Slate: È una rossa con la pelle molto pallida. E ‘ qualcosa che tiene in considerazione quando sceglie i suoi vestiti?

Andreatta: Con tutti loro questo è un fattore importante. Donna e ‘ coraggiosa. La sua personalità è in grado di tirare fuori un sacco di stampe e roba più audace con carattere a loro. L’ho indossata in rosa, che non credo Sarah avesse mai indossato prima, ma penso che le rosse in rosa siano straordinariamente belle.

Slate: Parlami di questo vestito blu. E ‘ senza maniche. Va bene in uno studio legale di lusso?

Pubblicità
Donna Paulsen (Sarah Rafferty) in un abito Reed Krakoff.

Composito di ardesia. Immagini per gentile concessione di USA Network.

Andreatta: Il vestito blu è Reed Krakoff. Usiamo un sacco di maniche, soprattutto per gli episodi che l’aria in primavera. Aiuta il pubblico a connettersi allo spettacolo e con ciò che è nei negozi.

Slate: Nell’episodio 307, Donna indossava questo vestito rosa. Come dicevamo prima, non c’è molta scollatura in giacca e cravatta, ma ci sono spesso trattamenti interessanti intorno alla scollatura.

Donna2.
Donna in un abito Nina Ricci.

Composito di ardesia. Immagini per gentile concessione di USA Network.

Pubblicità

Andreatta: È un bel dettaglio quando sei in primo piano. Finché non è troppo potente, perché poi inizia a portarlo via da quello che sta succedendo. I vestiti dovrebbero essere la co-star, non la star. Quel vestito è di Nina Ricci.

Slate: Rachel, interpretata da Meghan Markle, è la più giovane delle tre donne, e come paralegale e ora studentessa di legge, è anche la più giovane. Ma viene da una famiglia benestante e indossa spesso bei vestiti.

Rachel Zane (Meghan Markle) in una camicetta Rachel Comey, abbinata a una gonna Alexander McQueen.

Composito di ardesia. Immagini per gentile concessione di USA Network.

Andreatta: Quella camicetta è di Rachel Comey, e la gonna è di Alexander McQueen. La qualità mostra sulla fotocamera: il tessuto, il modo in cui si alza.

Pubblicità

Slate: Qual è la più grande sfida di lavorare sui costumi in questo spettacolo?

Andreatta: Quest’anno, una delle sfide più grandi è che ciò che è di moda in questo momento. Le opere d’arte, le strutture che fanno tutti, i colori più audaci, non sono del tutto giuste.

Slate: è che i pezzi audaci e strutturali non funzionano davvero con un ambiente di lavoro?

Andreatta: È più chi sono i personaggi. Gina potrebbe tirare di qualsiasi cosa, ma i personaggi di New York sono piuttosto classici. Anche se sono sexy, sono classici e romantici, con un po ‘ di divertimento gettato in.

Pubblicità

Questa intervista è stata modificata e condensata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.