Come far fronte quando la vita fa le cose che non puoi controllare

Sopraffatto dalla vita Roba accade nella vita. E spesso accadono cose difficili che non solo non abbiamo visto arrivare e non abbiamo fatto nulla per meritarci, ma non abbiamo nemmeno il controllo per fermarci.

È comune perdere di vista ogni logica quando la vita ci lancia una palla curva sgradevole. Si potrebbe andare in modalità supereroe e cercare di salvare la giornata, o andare oltre quello che è successo ossessivamente come il resto della tua vita viene trascurato.

Il risultato, ovviamente, è più ansia e stress, quindi sappiamo cosa fare. Quindi non solo hai una brutta situazione sulle tue mani, ma tutti gli effetti collaterali che ti preoccupano, come insonnia, tensione muscolare e sbalzi d’umore.

Mentre è difficile evitare la naturale propensione umana a reagire, quello che puoi fare è avere un kit di strumenti di approcci che possono impedirti di rimanere bloccati nella tua risposta allo stress e invece vederti muoversi attraverso ciò che la vita ti getta e uscire dall’altra parte in un unico pezzo.

5 Modi per far fronte quando la vita va fuori controllo

Getta la tua vittima interiore un giubbotto di salvataggio.

Quando la vita diventa opprimente, spesso è più facile alzare le mani e assumere che non puoi fare nulla per sentirti meglio. Questa è una forma di modalità vittima, in cui rinunci al tuo potere e smetti di cercare di pensare a come farcela.

La mia vita è fuori controllo Essere una vittima spesso accade perché invece di elaborare i nostri sentimenti di essere vulnerabili e spaventati fingiamo di stare bene e invece scegliamo di sentirci dispiaciuti per noi stessi.

Può aiutare a non reprimere i tuoi sentimenti, ma darti una finestra temporale per sentire pienamente ciò di cui hai bisogno. Se ti preoccupi che l’elaborazione di come la situazione ti sta facendo sentire ti travolgerà, considera la possibilità di trovare un gruppo di supporto allo stress, assumere un terapeuta per guidarti o chiamare una hotline.

Anche se non puoi cambiare ciò che è successo, nessuno di noi è impotente. Tutti noi abbiamo il potere di scegliere il nostro prossimo passo nella vita, anche se non possiamo cambiare quello che è venuto prima.

Sii onesto – sulla carta.

Quando siamo sotto stress la tendenza naturale è quella di ‘parlare le cose attraverso’ con i nostri amici e persone care. Hai mai notato che più parli, più la storia cambia lentamente? È come se la mente non potesse resistere a raccontare una bella storia. Ma quegli abbellimenti potrebbero rapidamente atterrare in quel territorio della vittima, sentendosi peggio della tua situazione di quanto tu abbia già fatto.

Come affrontare quando la vita è dura E poi c’è il modo in cui molti di noi sono codipendenti, e così facilmente influenzati dal modo in cui gli altri intorno a noi sentono che dovremmo affrontare la nostra situazione perdiamo completamente di vista il nostro istinto. Una sfortunata scivolata sulla proprietà pubblica che non vuoi fare un affare diventa grave negligenza da parte del proprietario dell’immobile perché i tuoi amici sentono che lo è. E la tua decisione di guarire tranquillamente dalla tua caviglia slogata ti vede invece prendere consigli per perseguire un caso giudiziario in cui ore di stress e avvocati ti danno qualche centinaio di sterline ma ti lasciano depresso.

Scrivere le cose su carta può essere un modo incredibile per ottenere chiarezza e mantenere i fatti dritti. È come se il processo di spostamento del pensiero a portata di mano ci rendesse più difficile mentire a noi stessi.

Prova a scrivere la tua situazione in dettaglio esatto. Si può anche fare una linea del tempo.

Cosa è successo veramente rispetto a quello che hai detto? Come ti sei sentito veramente? Qual è stato il tuo primo istinto su come affrontare le cose? Quanto più si arriva alla verità della vostra situazione, più si può fonte modi per trattare con esso che effettivamente funziona.

Potresti anche trarre beneficio dalla scrittura delle tue idee per gestire la tua situazione.

Fai un ‘one eighty’ con la tua attenzione.

Quando accadono cose che non possiamo cambiare, spesso diventano tutto ciò a cui pensiamo. Forse ti piace concentrarti sul negativo perché essere una vittima ti dà attenzione (vedi il punto uno sopra), forse ti è stato insegnato a concentrarti sul negativo crescendo con i genitori che lo hanno fatto, o forse non hai mai considerato di avere una scelta (vedi il punto cinque sotto). O forse sei facilmente influenzato da un mondo che ama concentrarsi sul negativo – basta prendere qualsiasi giornale.

Qualunque siano le tue ragioni, la preoccupazione e l’ansia che si concentrano sui tuoi problemi è come un lavoro part-time per la tua testa. Lascia pochissimo spazio per qualsiasi altro pensiero, per non parlare di trovare modi utili in avanti.

Se si decide di distogliere l’attenzione dal problema, si crea lo spazio di testa affinché le soluzioni si presentino. E poi puoi concentrarti su altre cose intorno a te che portano benefici reali invece di preoccuparti. Ad esempio, se decidessi di concentrarti di nuovo sul tuo lavoro invece del tuo problema, quali benefici potresti trarre? Potresti trovare abbastanza contratti per uscire dal debito, ottenere una promozione, sentirti più a tuo agio andando in ufficio?

E ricorda, non importa quanto tu vada oltre quello che ti è successo, non puoi cambiare il passato. L’unica cosa su cui hai il controllo sono le scelte che stai facendo in questo momento. Che porta al punto successivo Stop

Stop time travelling.

la mia vita è fuori controllo

Di: MsSaraKelly

La consapevolezza – l’arte di praticare la consapevolezza del momento presente – è diventata di gran moda negli ultimi anni. Si basa sul concetto che la maggior parte delle nostre ansie sono su cose che non possiamo cambiare (il passato) o cose che non possiamo prevedere (futuro).

Mettendo la nostra attenzione su ciò che è di fronte a noi in questo momento possiamo sentire i nostri pensieri e sentimenti più chiaramente, fare scelte che ci si adattano meglio, e creare quello spazio di testa per prendere decisioni migliori. In altre parole, la consapevolezza può aiutarti a lasciar andare e andare avanti.

Oh. E può farti sentire più calmo e più in pace con il mondo, anche. Mai una brutta cosa.

Cambia la tua prospettiva.

Molti di noi camminano sicuri che ciò che pensiamo sia la verità del Vangelo. Raramente lo è. Invece, è una prospettiva. Immaginate la vita è una statua, e che un cerchio di persone circonda la statua, quanti altri angoli ci sono per vedere le cose da quello che si sta in piedi a?

A volte, quando la vita sembra insopportabile, una nuova prospettiva può scuoterci in una mentalità migliore. Prova a pensare a tre persone che ammiri e rispetti. Come vedrebbero il tuo problema dal loro punto di vista?Nelson Mandela avrebbe mai pensato che perdere il lavoro fosse la fine del mondo? Giovanna d’Arco avrebbe pensato che una terribile foto di te diffusa su Internet significa che dovresti stare a casa per un mese nascondendoti?

E infine get ottieni supporto.

Sì, lo diciamo molto qui intorno. Ma questo è solo perché funziona.

Il trucco è ottenere il giusto supporto. Non è sempre la migliore idea parlare solo con le stesse persone con cui parli sempre. Saranno o solo d’accordo con te, o inconsciamente cercare di influenzare le vostre decisioni in un modo che li aiuta. Ad esempio, potrebbero cercare di convincerti a lasciarli aiutare quando non vuoi il loro aiuto, perché hanno bisogno di sentirsi desiderati e utili.

Come affrontare quando la vita è fuori controlloE sfortunatamente, il desiderio dei nostri amici e dei nostri cari di farci sapere che si preoccupano può anche facilmente trasformarsi in simpatia che può incoraggiare la nostra vittimizzazione. L’attenzione si sente bene, e la simpatia è una forma di attenzione che possiamo desiderare di più, ma raramente porta ad azioni che possono portarci fuori dalla nostra difficile situazione e verso una risoluzione di cui ci sentiamo bene.

Spesso ciò che può aiutare è trovare una nuova prospettiva da qualcuno che non è personalmente investito nella tua situazione o nel risultato. Questo potrebbe essere un gruppo di supporto, un nuovo amico, o significa lavorare con un allenatore o terapeuta.

Potrebbe anche essere utile parlare con persone che hanno passato quello che hai passato. Essi possono risparmiare qualche prova ed errore e si ispirano a vedere come si può andare avanti. Prova forum online, o ancora, vedere se c’è qualche tipo di gruppo di sostegno sociale nella tua città.

Non farti ingannare dal pensare di poter gestire tutto da solo. Mentre non puoi sempre controllare ciò che ti accade nella vita, puoi controllare se il modo in cui reagisci mostra rispetto di sé o abbandono di sé, e talvolta la cosa più forte e rispettosa che una persona può fare è rendersi conto che meritano una mano.

Hai avuto qualcosa che era fuori dal tuo controllo e ti ha davvero gettato per un ciclo? Come l’hai affrontata? Condividi i tuoi suggerimenti qui sotto.

Foto di Federico Borghi, Kevin Dooley

trova un terapista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.