Come Evitare Foto Sfocate, Scegliendo l’Autofocus in Modalità

autofocus in modalità

a Volte la luce è perfetta, il momento è giusto, ma quando si arriva a casa, si scopre che la foto è sfocata. Arrgh!

Perché le tue immagini sono sfocate? Una ragione ovvia è che la fotocamera non è focalizzata correttamente.

Vedi, mentre le fotocamere e gli obiettivi di oggi possono aiutarti a scattare rapidamente immagini nitide in un’ampia varietà di situazioni, devi prima scegliere la giusta modalità di messa a fuoco automatica.

Ecco alcune domande per aiutarti a diagnosticare eventuali situazioni sfocate-foto – in modo da poter scegliere le impostazioni di messa a fuoco automatica corrette, in modo coerente!

modalità autofocus

Si utilizza la modalità autofocus ad area automatica o la modalità autofocus a punto singolo?

Chi può decidere i tuoi punti di messa a fuoco?

Questo è ciò che stai decidendo quando scegli tra la modalità AF auto-area rispetto alla modalità AF a punto singolo.

Con una modalità autofocus auto-area, la fotocamera decide cosa dovrebbe usare come punto focale. Di solito decide in base a ciò che sembra più prominente nel mirino o è più vicino alla fotocamera.

È una brutta cosa?

Bene, può funzionare se il tuo soggetto è ovvio e non ci sono potenziali distrazioni. Ma cosa fai quando stai cercando di concentrarti su un soggetto più piccolo all’interno della cornice?

Per un maggiore controllo, si sceglie un’impostazione autofocus a punto singolo.

La modalità a punto singolo consente di scegliere il punto di messa a fuoco automatica specifico (controllare il manuale della fotocamera se non si è sicuri di come farlo).

Dopotutto, solo tu, non la tua fotocamera, sai dove si trova il soggetto e dove vuoi posizionarlo all’interno della tua composizione.

(Inoltre, nota che la tua fotocamera offre diverse modalità di area AF aggiuntive, ma è una buona idea iniziare scegliendo tra la modalità auto – area e la modalità single-point.)

Il soggetto è in movimento?

La maggior parte delle fotocamere DSLR vi darà quattro opzioni di base per le impostazioni di messa a fuoco automatica: singolo, continuo, automatico e manuale.

Per aiutarti a scegliere l’opzione giusta, chiediti: “Il mio soggetto si muove?”

Quindi, in base alla vostra risposta, di leggere i consigli qui di seguito:

No, il mio soggetto non è in movimento

orchidea viola close-up

Se il soggetto non è in movimento, scegliere “AF-S” della fotocamera (anche se questa modalità è indicata come “One Shot” su fotocamere Canon).

AF-S acquisisce e blocca la messa a fuoco non appena si preme a metà il pulsante di scatto. Se il soggetto rimane esattamente alla stessa distanza dalla fotocamera, la foto sarà a fuoco (e sarete in grado di continuare a scattare foto e si può aspettare che siano a fuoco, anche). Se il soggetto si muove, le tue foto saranno sfocate.

In altre parole:

Il soggetto deve essere fermo perché AF-S funzioni. Infatti, l’otturatore non si accende se il soggetto è in movimento e l’obiettivo non può acquisire messa a fuoco.

AF-S consente anche di ricomporre. Diciamo che il punto di messa a fuoco automatica è al centro del fotogramma, ma si desidera che il soggetto posizionato vicino al bordo. Finché si mantiene una mezza pressione sul pulsante di scatto, la messa a fuoco rimarrà nitida sul soggetto.

Quindi è possibile spostare la fotocamera leggermente a sinistra oa destra, posizionando il soggetto lontano dal centro del fotogramma.

Sì, il mio soggetto è in movimento

il tricolore airone

Se il vostro soggetto è in movimento, utilizzare l’autofocus continuo (AF-C” sulla maggior parte delle fotocamere, anche se Canon chiama “AI Servo”).

Con questa modalità, è possibile posizionare il punto di messa a fuoco automatica sul soggetto e la messa a fuoco continua a regolare mentre si preme il pulsante di scatto. Questo mantiene il soggetto a fuoco mentre si muove.

Ad esempio, se qualcuno è in sella a una bicicletta, è possibile posizionare il punto AF sul soggetto e premere a metà il pulsante di scatto. Finché si preme a metà l’otturatore, l’autofocus si regola continuamente, mantenendo il soggetto a fuoco mentre si muovono.

Quando si è pronti a scattare la foto, premere completamente l’otturatore e la fotocamera attiverà un’immagine nitida e a fuoco.

No, il mio soggetto non è in movimento, ma potrebbe

cane a giocare nell'erba autofocus in modalità

Una terza opzione, che unisce la funzionalità del singolo, autofocus continuo, autofocus modalità. Questa modalità ibrida (”AF-A “per Nikon o” AI Focus” per Canon) funziona in modo diverso a seconda della fotocamera.

Tuttavia, AF-A comporta sempre una sorta di commutazione automatica tra le modalità AF-S e AF-C, in base al fatto che la fotocamera percepisca un soggetto in movimento o un soggetto immobile.

Con AF-A attivato, è possibile concentrarsi su un soggetto immobile esattamente come se si sta lavorando in AF-S. Ma non appena il soggetto si muove, la fotocamera passa a AF-C e iniziare il monitoraggio.

Ha senso?

Per alcuni fotografi, questo è il meglio di entrambi i mondi e ti permette di affrontare soggetti erratici che si muovono ripetutamente e poi si fermano improvvisamente (cioè, uccelli). Tuttavia, spesso perderai la capacità di mettere a fuoco e ricomporre, perché la tua fotocamera potrebbe tentare di mettere a fuoco in base alla posizione del suo punto di messa a fuoco automatica, quindi assicurati di tenerlo a mente.

Il mio autofocus non sta proprio andando bene

Hai sempre la possibilità di disattivare la funzione autofocus e scegliere l’impostazione della messa a fuoco manuale.

Quando dovresti farlo?

Beh, se la fotocamera sta avendo problemi a rilevare il vostro punto di messa a fuoco, potrebbe essere più efficiente per mettere a fuoco la fotocamera da soli.

Si noti che è possibile disattivare la messa a fuoco automatica in caso di incidente. Così ogni tanto, quando la fotocamera non riesce a mettere a fuoco, e non si sente il motore di ricerca avanti e indietro, controllare per vedere se è stato selezionato messa a fuoco manuale senza significato. Questo può accadere più frequentemente di quanto si possa pensare!

Altri problemi da considerare

Cosa succede se si imposta correttamente l’autofocus e l’obiettivo non si focalizza ancora?

Ti consiglio di prendere in considerazione queste soluzioni:

  • Potresti essere troppo vicino. Prova a tirarti indietro. Se sei troppo vicino al soggetto, la fotocamera potrebbe non essere in grado di mettere a fuoco correttamente.
  • Il soggetto potrebbe non avere abbastanza contrasto. L’immagine deve avere un certo contrasto per la maggior parte dei sistemi di messa a fuoco automatica per funzionare. Se si tenta di fotografare un foglio solido di bianco o di qualsiasi parete monocolore, la maggior parte dei sistemi di autofocus farà fatica. Perché? Le telecamere utilizzano differenze di colori e toni per determinare la loro messa a fuoco. Se una fotocamera non riesce a trovare alcun contrasto, non può mettere a fuoco.
  • Potresti avere una profondità di campo estremamente ridotta. In questo caso, l’autofocus funziona, ma la profondità di campo è così superficiale, è difficile dire che il soggetto è a fuoco.
  • Hai le vibrazioni della fotocamera. Quando si preme l’otturatore, si sposta la fotocamera. Se la velocità dell’otturatore è troppo lenta, la fotocamera riprende quel movimento e ti dà una foto sfocata. Assicurati che la velocità dell’otturatore sia più veloce dell’equivalente della tua lunghezza focale. Ad esempio, se si esegue lo zoom a 100 mm, la velocità dell’otturatore dovrebbe essere 1/100s o più veloce per evitare vibrazioni della fotocamera.
  • Hai motion blur. Se il soggetto si muove rapidamente e la velocità dell’otturatore è troppo lenta, la foto finirà sfocata, quindi assicurati di utilizzare una velocità dell’otturatore abbastanza veloce per congelare tutti i movimenti nella scena.

Scegliere la giusta modalità di messa a fuoco automatica: Conclusione

Perché le tue immagini sono sfocate?

Se la risposta è correlata alla modalità autofocus, la correzione potrebbe essere semplice come scegliere le impostazioni giuste.

E per evitare future foto sfocate, assicurati di utilizzare il processo che ho descritto sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.