Calcolo delle energie di Stato di valenza da dati termochimici

LA potenza predittiva insita nel concetto di energie di legame intrinseco ha portato a molti tentativi di calcolare l’energia dell’ipotetico stato di valenza di un atomo in una molecola1–7. L’energia intrinseca del legame I può essere definita1 dall’equazione: dove ΔHf è il calore atomico di formazione di una molecola, V è l’energia dello stato di valenza di un atomo e la sommatoria è su tutti gli atomi e legami nella molecola. Lo stato di valenza di un atomo in una molecola può essere definito come lo stato ipotetico in cui l’atomo libero si troverebbe se il legame coinvolto fosse rotto senza alcun cambiamento nella configurazione elettronica dell’atomo. Long ha riassunto il tentativo di calcolare l’energia dello stato di valenza dell’atomo di carbonio tetraedrico da dati termochimici1. Ha concluso che i limiti probabili per l’energia di questo stato sono circa 60-70 kcal/mole. Questo valore è quotato6 come l’unico valore sperimentale attualmente disponibile per questa quantità. (In diverse comunicazioni con persone in questo campo è stato portato alla nostra attenzione che questo numero è ancora ampiamente citato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.