C’è una corsa nel soffitto

È guerra.

Negli ultimi anni, ho avuto scoiattoli volanti nel mio soffitto. Il pitter-patter di piccoli piedi la sera è stato appena tollerabile. Ma l’anno scorso, la natura è impazzita — letteralmente. Gli alberi producevano così tanto cibo naturale che la popolazione di roditori salì in tutto il Maine.

Credo che dovrei contare le mie benedizioni. Non ho sperimentato il problema del ratto che ha afflitto molte persone. E ho un sacco di esperienza nella spedizione di topi e nella difesa degli scoiattoli – beh, le varietà rosse e grigie, comunque.

Gli scoiattoli volanti sono una storia diversa. Non combattono lealmente.

Per cominciare, gli scoiattoli volanti sono strettamente notturni, un nemico invisibile. Sono minuscoli, in grado di spremere attraverso un foro delle dimensioni di un nichel. Si uniscono. Se hai uno scoiattolo volante nel soffitto, allora hai un battaglione. Sono rumorosi. Anche se pesano solo 5 once, la corsa nel soffitto suona come Clydesdales. Ci sono volte che suona come Circo Massimo lassù.

A peggiorare le cose, la mia casa è l’habitat ideale scoiattolo. E ‘ una capanna di legno circondata da alberi. Non c’è mansarda o vespaio. C’è solo uno strato di isolamento tra il soffitto e il tetto, e indubbiamente quello strato è perforato da tunnel di scoiattolo. Ci sono piccoli spazi tra i tronchi irregolari e il tetto, abbastanza grandi da permettere a uno scoiattolo di penetrare.

Ho provato a intrappolarli, ma gli scoiattoli rossi e grigi hanno fatto scattare le trappole prima che gli scoiattoli volanti si avvicinassero. Inoltre, il trapping ha i suoi problemi. Intrappolando un genitore potrebbe morire di fame una lettiera abbandonata nel soffitto. Se c’è qualcosa di peggio di un gruppo di scoiattoli vivi nel soffitto, è un gruppo di morti. Inoltre, poiché sono così coloniali, i nuovi scoiattoli sostituiscono solo quelli vecchi. Nel frattempo, cosa fai con il tuo ultimo prigioniero? Una trappola per topi può essere la soluzione più umana, dal momento che il trasferimento di un animale intrappolato dal vivo spesso ritarda la sua scomparsa.

L’unica soluzione è quella di sigillare tutti i possibili ingressi. Tuttavia, questo deve essere fatto dopo che tutti gli scoiattoli sono andati, per non finire con un soffitto pieno di scoiattoli morti. E come fai a sapere che se ne sono andati tutti?

I professionisti ricorrono a porte a senso unico. Gli scoiattoli possono uscire attraverso questi esclusi, ma non possono tornare dentro. Quando viene montato all’ingresso dello scoiattolo, alla fine la soffitta si svuota. A meno che la soffitta non abbia una porta sul retro che solo lo scoiattolo conosce.

Avevo bisogno di aiuto. Ho organizzato una visita con un esperto di controllo dei parassiti la scorsa primavera,e la conversazione è andata come temevo. Diede un’occhiata alla mia casa ovviamente vulnerabile, notò i molti potenziali problemi e consigliò che la guerra sarebbe stata lunga e costosa. Ci vorrebbe molta preparazione e molte visite per capire tutti i potenziali ingressi. Mi consigliò che se mi trovavo a mio agio sulle scale, c’erano dei gradini che potevo provare da solo.

Ho ascoltato il suo consiglio. Ho infilato il giornale nei buchi. Gli scoiattoli lo spingeranno fuori, rivelando quali buchi sono ingressi reali. Sfortunatamente, per i successivi sei mesi nessuno dei giornali fu mai disturbato. Più tardi, ho nascosto i tessuti più leggeri in fori più piccoli, immaginando che avrei reso il più semplice possibile per loro di regalarsi. Anche quelli non erano disturbati. Ho preparato trappole per topi. Le trappole sono troppo piccole per catturare uno scoiattolo, ma una trappola a molla rivela dove è probabile l’attività dello scoiattolo. Per lo più, anche questa strategia è fallita.

Finalmente, ho preso una pausa. Una bella mattina d’estate, stavo facendo qualche manutenzione sul retro della casa. Apparentemente, il rumore graffiante ha attirato l’attenzione. A soli 3 metri di distanza, uno scoiattolo volante ha tirato fuori la testa da una fessura e mi ha guardato sospettosamente. Aha! Forse non conosco tutti gli ingressi, ma ne conosco uno!

Da allora è stata una guerra. A volte prendo lo scoiattolo. A volte lo scoiattolo strappa l’esca. Ho iniziato a tenere il punteggio. Per due settimane dopo il Ringraziamento, ero avanti 14-3. Ma dovrei prendere questo come un segno di vittoria, o che sono irrimediabilmente in inferiorità numerica? Erano tutti questi scoiattoli in realtà provenienti da casa mia, o erano alcuni di loro provenienti dagli alberi?

Ho pinzato alcuni fili di schermatura sotto la grondaia, cercando di escludere gli scoiattoli del bosco mentre limitavo gli scoiattoli di casa alla direzione che volevo che prendessero. Mi aspetto di combattere tutto l’inverno. Se il soffitto è ancora rumoroso questa primavera, ho perso. Ma dichiarerò vittoria se, finalmente, è tutto tranquillo sul fronte occidentale.

Questa storia è stata originariamente pubblicata nel numero di marzo 2019 di Bangor Metro. Per iscriversi alla rivista, clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.