ATM jackpotting

ATM jackpotting è lo sfruttamento delle vulnerabilità fisiche e software in macchine bancarie automatizzate che si traducono in macchine erogazione di denaro.

Con l’accesso fisico a una macchina, ATM jackpotting consente il furto delle riserve di cassa della macchina, che non sono legate al saldo di un conto bancario. I ladri che hanno successo e rimangono inosservati possono andarsene con tutto il denaro della macchina.

I colpevoli utilizzano un computer portatile per connettersi fisicamente al bancomat lungo e utilizzare malware per indirizzare il distributore di cassa della macchina. In questo audace approccio pubblico, un utente malintenzionato userà spesso l’inganno e obiettivi più deboli per limitare il rischio, come vestirsi come personale di servizio per evitare il controllo. Gli sportelli automatici autonomi nei punti vendita e nei servizi sono obiettivi più probabili, lontani dal monitoraggio e dalla sicurezza più rigorosi di una banca. Anche le macchine più vecchie, che potrebbero non essere completamente aggiornate, sono obiettivi comuni. I proprietari di ATM sono incoraggiati ad applicare tutti gli aggiornamenti disponibili.

Un’eruzione di ATM jackpotting è scoppiata in America Latina nel 2017. In seguito, gli attacchi sono stati visti in Europa, Asia e Stati Uniti in 2018. Negli Stati Uniti, gli attacchi hanno provocato il furto di oltre un milione di dollari. Le agenzie di intelligence statunitensi hanno avvertito della minaccia, notando che le guide che delineano il processo sono state scoperte sul dark web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.