7 cose buone e 3 cattive in iPadOS

Apple sta ufficialmente rilasciando iPadOS oggi, un po ‘ meno di una settimana prima del previsto. A causa del modo casuale in cui le versioni del software di Apple stanno accadendo questo autunno, stiamo andando a tenere a bada una recensione completa per un po’. Tutte le beta fino ad oggi hanno avuto bug che vanno dal surreale allo show-stopping, e non è giusto giudicare una versione finale su problemi di prerelease.

È sicuro installare oggi? Sulla base dell’ultima beta che ho usato, penso che sia — e penso anche che ne valga la pena. iPadOS è basato su iOS 13, che Chaim ha recensito qui, ma sembra un aggiornamento molto più sostanziale di quello che abbiamo ottenuto su iPhone.

Chiunque si sia sentito come se l’iPad fosse un po ‘ troppo limitante a causa di come gestiva Windows o pagine Web dovrebbe essere entusiasta di installare questo aggiornamento. E anche se si sente davvero come un set di funzionalità “power user”incentrato quest’anno, le persone che usano i loro iPad per le basi troveranno anche cose da apprezzare.

Ecco le cose che ci piacciono di più e che odiamo di più su iPadOS finora.

Buono: Safari funziona come un browser desktop, per lo più

Una delle parti più frustranti dell’utilizzo di un iPad prima è che hai avuto questo grande schermo che spesso mostrava solo versioni di siti Web per iPhone saltate in aria. La colpa su sviluppatori web, se si vuole, ma la fredda verità del web è che le sue caratteristiche più avanzate si aspettano un browser desktop con un mouse.

Correzione di Apple è stato quello di avere l’attuale browser Safari dire siti web che è esattamente quello che è, la versione Mac di Safari. Ciò significa che i siti Web hanno maggiori probabilità di presentarsi come versioni desktop complete su iPad.

Finora tutto bene, ma probabilmente hai notato che l’iPad non ha un puntatore del mouse (ad eccezione di una nuova opzione di accessibilità). Così Apple ha aggiunto una sorta di livello di traduzione tra i rubinetti e l’aspettativa del sito web di clic. In alcuni casi (come Google Docs), Apple ha verificato specificamente per assicurarsi che il suo livello di traduzione funzioni bene.

E tutto funziona davvero bene, si ottiene l’accesso a più del web rispetto a prima. Ma non è perfetto, troverai casi limite in cui dovrai comunque tornare a un browser Web desktop “reale” su un laptop o PC per accedere a determinati siti. Ho avuto problemi con siti che hanno moduli complicati, campi di immissione di testo o che hanno una sorta di interfaccia drag-and-drop.

Buono: nuovi modi per gestire Windows

Anche usare la parola “windows” è strano su un iPad, non si adatta davvero. Quello di cui sto parlando è mettere le app in split screen, usare Slide Over e così via. Con iPadOS, Apple ha smesso di essere timido di offrire agli utenti di potenza opzioni di alimentazione, in modo da avere più modi che mai per organizzare e riorganizzare le finestre. “Spazi”, nel linguaggio delle Mele.

Il cambiamento più grande è in Slide Over, le piccole finestre che sembrano app per iPhone che galleggiano sul lato destro. Ora si può avere un intero stack di loro e hanno il loro multitasking. Lo uso tutto il tempo ora, accedendo alle app che voglio utilizzare rapidamente e quindi respingere. È perfetto per messaggi, musica e note. È davvero come avere un piccolo iPhone sul tuo iPad.

Ma ci sono molti altri cambiamenti. Le app possono ora generare più finestre, ad esempio. E si può trascinare e rilasciare un sacco di cose in nuove finestre. È possibile utilizzare la vista Expose non solo per vedere tutti gli spazi dello schermo diviso, ma anche tutte le singole finestre per un’app specifica.

È molto, ma è molto vicino a ciò che gli utenti esperti hanno chiesto. Per fortuna, se si desidera utilizzare il vostro iPad un’applicazione alla volta come hai sempre fatto, è possibile.

Non valido: la curva di apprendimento sulla gestione di Windows

Ho appena detto che è molto, ma in realtà che undersells quanto complicato multitasking può ottenere su un iPad. Mi sono preoccupato all’inizio di quest’estate che non fosse “intuitivo” e il verdetto è in: non lo è.

Come puoi sapere se un link o una nota o qualsiasi cosa casuale sull’iPad può essere trasformata in una finestra? Tentativi ed errori, per lo più, anche se è possibile premere a lungo per vedere se c’è un’opzione “Apri in una nuova finestra”.

L’iPad ha metafore spaziali diverse da quelle a cui siamo abituati su un desktop e ci sono una mezza dozzina di modi strani per passare da e riorganizzare le finestre delle app. Tutto questo è davvero fantastico. Il problema è che passare dalle basi alla sensazione di sapere davvero come funzionano le cose richiede una curva di apprendimento ripida, in cui iPadOS non ti dà molti segnali su ciò che sta accadendo alle tue cose.

Il mio consiglio: rinunciare all’idea che le finestre siano qualcosa di simile alle finestre del desktop, almeno in termini di permanenza nello spazio di lavoro. Non puoi impostare le cose “solo così” e aspettarti che tutto rimanga così. Sono tutti impermanenti e lo sono anche i tuoi spazi di lavoro. Si finisce per lavorare fuori perché l’apertura roba sul iPad è così veloce, ma si preparano a sentirsi un po ‘perso per un bel po’.

Buono: la nuova schermata iniziale

È possibile impostare la schermata iniziale per avere una griglia più densa di icone ed è possibile impostare i widget vista Oggi per essere permanentemente appuntato lì. Premendo a lungo le icone sulla schermata iniziale si sente molto più reattivo e il menu contestuale che si apre è il modo più utile. Suggerimento pro: basta premere a lungo e trascinare il dito verso l’alto attraverso le opzioni quando il menu si apre.

Buono: la tastiera galleggiante

È possibile pizzicare la tastiera su schermo per trasformarlo in una piccola tastiera iPhone dimensioni che possono essere trascinati in qualsiasi punto dello schermo. Mi piace così tanto-è il raro caso di Apple imparare qualcosa da Chrome OS (sì, davvero!).

È fantastico perché puoi metterlo a destra e utilizzare la nuova opzione QuickPath per far scorrere il pollice sulle lettere da digitare. Rende digitando sul iPad quando si sta tenendo molto più facile.

Ma la vera ragione per cui è fantastico è che ti permette di digitare senza avere un terzo dello schermo occupato dalla tastiera. La tastiera software regolare taglia troppo contenuto troppo spesso.

Bad: Advanced text selection

Apple ha cercato davvero di ottenere interazioni di testo proprio su iPadOS, e penso che l’obiettivo fosse renderlo un po ‘ più veloce e intuitivo. Si suppone di essere solo in grado di toccare o trascinare il dito per avere il cursore fare quello che vuoi, mettendo o evidenziando o qualsiasi altra cosa. Poi ci sono gesti speciali con tre dita per fare cose come tagliare e incollare.

In teoria, fidarsi dell’iPad per fare naturalmente ciò che voglio con il testo è una grande idea. In pratica, è troppo imprevedibile e difficile da capire. Quando il trascinamento sposta il cursore e quando il trascinamento seleziona il testo? Dopo tre mesi di utilizzo delle beta iPadOS quasi ogni giorno, non ho ancora capito bene.

Suggerimento pro: basta ignorare i gesti a tre dita e imparare il rubinetto a tre dita, che porta in primo piano un menu a comparsa che è il modo più facile da usare.

Buono: il nuovo, più potente app File

Quando Apple ha commutato l’iPad Pro su USB-C, tutti hanno iniziato a pensare a quella porta come utile per qualcosa di diverso da un caricabatterie. E con iOS 12, pochissime cose hanno effettivamente funzionato.

Con iPadOS, quella porta è stata autorizzata a fare più cose e il miglior set di funzionalità è nell’app File. E ‘ in grado di leggere le unità USB e schede direttamente ora, e si può anche scollegare quei dispositivi senza il sistema operativo rimproverare voi.

Ma Apple ha fatto molto di più. Ha aggiunto una vista colonna, configurarlo per funzionare meglio con server esterni, e, infine, consente di impostare e organizzare le cartelle locali più facilmente.

Correlati: Safari ha un gestore di download adeguato ora che può scaricare quasi tutti i file, non solo il set limitato consentito da iOS prima.

Buono: Dark mode

Apple ha messo un po ‘ di attenzione nel farlo bene, è molto più di una semplice inversione di bianco e nero. Troverete un numero sorprendente di applicazioni lo supportano – anche se sono ancora in minoranza, è più di quanto mi aspettassi a questo punto.

Mi piace particolarmente che tu possa semplicemente impostarlo su un programma, proprio come con Night Shift. Continuo a pensare che la modalità dark sia più una tendenza dell’interfaccia utente che un vero miglioramento, ma non è un colpo contro di essa. Le interfacce utente hanno tendenze proprio come la moda, ma penso che la modalità scura durerà se non altro perché rende lo schermo molto più bello da visualizzare di notte.

Buono: Foto app

È davvero un passo avanti, e anche se le opzioni di fotoritocco non sono strettamente nuove su tutta la linea, le trovo molto più intuitive e più facili di prima. La novità è la possibilità di applicare tutte le stesse cose al video.

Potresti perderti un po ‘ nei tentativi di Apple di mostrarti algoritmicamente le cose migliori nelle nuove visualizzazioni della timeline all’interno dell’app, ma seguitele. Probabilmente stai scattando così tante foto che vale la pena lasciare che l’intelligenza artificiale di Apple prenda una pausa per curarle un po ‘ per te.

Bad: Bugs

Questo è stato un anno buggy per le beta. Anche in questo caso, non si dovrebbe giudicare ciò che si sta installando oggi sulla base di questo, ma si potrebbe desiderare di essere pronti per qualche stranezza ancora. Non posso fare a meno di pensare che iPadOS venga espulso un po ‘ presto perché ha bisogno di uscire con iOS 13.1 — che a sua volta deve essere affrettato perché iOS 13.0 è super buggy.

Fortunatamente, i bug più catastrofici (come la perdita di dati in iCloud) sembrano essere stati ben e completamente annullati. Ma potresti avere alcune app in crash o congelate. Aspettare un po ‘ di più per installare — o almeno evitare l’installazione il primo giorno — non è mai una pessima idea. Barbara Krasnoff ha scritto un buon how-to guida per come farlo su iPhone che si applica altrettanto bene per l’iPad.

Tutto il resto: abbastanza buono!

Ci sono molte, molte altre caratteristiche di cui parlare. Sono particolarmente affezionato alle nuove funzionalità di protezione della privacy di Apple, che rendono più difficile per entrambe le app e le pagine Web identificarti per il tracciamento. Sono anche contento che Apple abbia finalmente capito che potresti voler premere a lungo le icone Bluetooth e Wi-Fi per accedere ad alcune opzioni Bluetooth e Wi-Fi in Control Center — che concetto!

Se si desidera un tuffo profondo su assolutamente tutto, Frederico Viticci è andato bene e veramente fuori bordo esaminando ogni angolo e fessura sopra a MacStories. Avremo la nostra recensione completa dopo aver preso a calci le gomme sulla versione finale di spedizione di iPadOS un po ‘ di più.

Gioco

Ecco dove è possibile acquistare un Nintendo Switch

Microsoft

Windows 10 basi: Come mettere in pausa e disabilitare gli aggiornamenti

Recensioni

Il migliore degli auricolari wireless per comprare in questo momento

Visualizza tutti gli articoli in Recensioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.