4 Fonti comuni di fatica-e come ri-energizzare

La fatica è una mancanza di energia, motivazione e/o concentrazione. La frase fin troppo usurata, “ci vuole energia per fare energia”, arriva al nocciolo del problema” pollo o uovo”. Come può una parola così nebulosa avere così tanto potere su di te? Si potrebbe pensare che proprio come un giorno ha solo 24 ore, anche voi avete solo tanta energia a vostra disposizione in un dato giorno.

Prendendo E = MC 2 ad un altro livello, potresti essere sorpreso di scoprire che i nostri corpi detengono l’equivalente di 1.86 milioni di kilotoni di energia TNT, o 88.403 volte più energia esplosiva della bomba all’idrogeno che distrusse la città di Nagasaki nella seconda guerra mondiale.Non l’immagine più bella, ma si ottiene il punto. Abbiamo più energia in noi di quanto possiamo immaginare. Ora, come si fa a sfruttare questo per capire perché siamo così stanchi? Il primo passo è quello di rendersi conto che la fatica è il vostro corpo, la mente e lo spirito del modo di dirvi che qualcosa è fuori equilibrio.

Le seguenti sono le fonti più comuni di affaticamento.

Dormire: Scarsa qualità e / o quantità

Gli studi hanno dimostrato che il lavoro notturno e la durata del sonno inferiore a sei ore o superiore a nove ore sono dannosi per la salute. Inoltre, l’assunzione di farmaci per il sonno per ottenere ore di sonno ottimali non garantisce una migliore qualità del sonno.

Come fai a sapere se hai scarsa qualità o quantità del sonno? Per prima cosa, poniti le seguenti domande:

  • Mi sveglio stanco?
  • Mi sveglio con la bocca secca?
  • Mi sveglio con un mal di testa?
  • Mi alzo di notte più di una volta per urinare?
  • Russare?

Se si verifica uno di questi, si può avere apnea del sonno e dovrebbe discutere ulteriormente il sonno con il medico. Chiedi anche al tuo compagno di letto se smetti di respirare di notte. Se di solito russare o fare un leggero rumore di respirazione durante il sonno, questo suono può scomparire per alcuni secondi e si può ansimare per l’aria come si tenta di inalare più aria.

Altri comportamenti che rendono difficile ottenere una qualità ottimale del sonno includono:

  • Bere alcol o caffeina troppo vicino al momento di coricarsi
  • Fissare la luce intensa (ad esempio, guardare la TV o lavorare al computer) troppo vicino a coricarsi. Ciò significa non più di un’ora per andare a dormire per la luce intensa e due o tre ore per la luce blu.
  • a letto con il vostro animale domestico in camera da letto (se il vostro animale domestico ti sveglia)
  • Fare il lavoro in camera da letto, o qualsiasi cosa che rende la vostra camera da letto qualcosa di diverso da un posto per dormire e avere un rapporto sessuale (non necessariamente in questo ordine)

Se ti trovi a fare una qualsiasi delle attività di cui sopra, provare a rimuovere dal tuo stile di vita—si può essere sorpresi di vedere che la vostra quantità e qualità del sonno migliora.

Esercizio: Mancanza o eccesso

L’esercizio ottimale equivale a mettere carburante nella tua auto (esercizio ottimale) contro guidare la tua auto fino a quando non è senza benzina e aspettandoti di andare avanti (esercizio eccessivo) o non guidare la tua auto e farla sedere e arrugginire (mancanza di esercizio).

L’attività obiettivo giornaliero dovrebbe essere di circa 8.000-10.000 passi al giorno a seconda dell’età e del livello di forma fisica, o circa 20-30 minuti di movimento. Troppo poco o troppo può essere dannoso per la salute e contribuire alla fatica. Se il tuo indice di massa corporea è inferiore a 18.5, i tuoi periodi diventano irregolari o assenti, stai avendo frequenti lesioni inspiegabili o ti senti male, dovresti contattare il tuo fornitore di assistenza sanitaria.

Anche se l’esercizio fisico ha dimostrato di migliorare la depressione, l’infiammazione e la longevità, troppo esercizio fisico può contribuire a stress eccessivo sul corpo. Esercizio eccessivo è più insolito di troppo poco esercizio fisico, ma se si stanno organizzando le vostre attività di vita intorno a un esercizio di routine e continuando ad esercitare quando feriti o malati, considerare la riduzione della vostra attività.

L’opportunità di recupero dall’esercizio fisico è importante. Questo dipende dal vostro livello di forma fisica, tipo di esercizio e l’età, ma comprende rifornimento e riparazione.

Effetti collaterali dei farmaci

I seguenti farmaci possono contribuire all’affaticamento:

  • pressione Sanguigna farmaci per abbassare
  • Antiacidi, come gli inibitori della pompa protonica
  • farmaci per abbassare il Colesterolo, come le statine e fibrati
  • Allergia farmaci, come gli antistaminici
  • farmaci Anti-ansia, come benzodiazepine
  • Antidepressive

Se non ricordo quando è iniziato un farmaco, è possibile chiamare il vostro farmacista per scoprire se il tempo è iniziato il farmaco correlato con i sintomi della stanchezza. Se lo fa, si prega di informare il medico prescrittore del farmaco che si desidera discutere se il farmaco sta contribuendo alla vostra fatica.

Condizioni mediche

Molte condizioni mediche diverse possono contribuire all’affaticamento, tra cui le seguenti:

  • Diabete: i sintomi di glicemia alta sono aumento della sete, aumento della minzione, scarsa guarigione delle ferite, frequenti infezioni del tratto urinario e affaticamento. Un semplice esame del sangue può determinare se il glucosio è all’interno di un intervallo normale.
  • Anomalia della tiroide: I sintomi dell’ipotiroidismo sono aumento di peso, intolleranza al freddo, pelle secca e affaticamento. Un semplice esame del sangue può determinare se i livelli della tiroide sono nel range di normalità.
  • Depressione: sentirsi più affaticati del solito può essere un segno di depressione. Se ti identifichi con sentirsi in colpa o senza speranza, stai vivendo una perdita di interesse in attività che ti portavano piacere, o hai avuto pensieri di causare danni a te stesso, dovresti contattare immediatamente il medico. Puoi rispondere a queste domande per determinare se dovresti cercare ulteriore aiuto.
  • Carenza di nutrizione. Se il ferro e / o le vitamine del gruppo B sono basse, possono contribuire all’anemia, che può causare affaticamento.

Se non si dispone di una di queste condizioni di salute ancora si sta ancora vivendo la fatica, si consiglia di valutare il livello di stress. Troppo spesso ci abituiamo a spingerci più di quanto sia buono per noi. Trovare il tempo per una pratica di quiete come la meditazione e riconnettersi con il nostro respiro e la natura sono molto ristoratori. A volte sono le cose più piccole che hanno il maggiore impatto nel tempo.

Rilassarsi e ricaricare come si verifica la nostra firma cleanse alla nostra mente-corpo guarigione immersione, perfetta salute. Siete invitati a sperimentare quotidianamente trattamenti termali ayurvedici e tornare a casa con uno stato generale di pace. Clicca qui per saperne di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.